Internet Eyes: Il vero grande fratello è arrivato (Gli Inglesi verranno pagati per spiare)



200910081984_orwell_eye Questa è una di quelle notizie che in pochi giorni faranno il giro del mondo.

Il prossimo mese, in Inghilterra, verrà testato il progetto Internet Eyes che pagherà i cittadini per monitorare i filmati di telecamere a circuito chiuso per scovare crimini ed azioni sospette.

Il “guardone” verrà pagato fino a 1000 sterline per segnalazione.

Potrebbe sembrare una specie di gioco contorto, ma in realtà nasce da un’esigenza reale.

La Gran Bretagna è il paese che ha il numero più alto (poco più di 4 milioni) di telecamere a circuito chiuso installate, ma, sia per mancanza di tempo che di personale, risulta impossibile controllare tutte le immagini.

Le polemiche sulla privacy ovviamente impazzano, ma,sperando che delle immagini qualcuno non faccia un uso improprio,  il progetto sembra, per ora, destinato ad andare avanti.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Rocco Caruso

    non e vero quello che hai scritto NON SONO MILLE STERLINE A SEGNALAZIONE ma mille sterline sei a fine mese risulti il concorrente con PIU SEGNALAZIONI E LE SEGNALAZIONI DEVONO AVER CONTRIBUITO AL FERMO O AL ARRESTO DEL “CRIMINALE!” SE COSI SI PUO CHIAMARE ….SALUTI ME SEMBRA UNA BELLA PRESA PER I FONDELLI E UN ENORME BUSINESS PERCHE COSTA CA 2 EURO AL MESE CALCOLANDO PER LE PERS CHE PARTECIPERANNO ALTRO CHE MILLE STERLINE BUSINESS DA MILIONI DI STERLINE! E IN PIU IL 99% DEI PARTECIPANTI NON VINCONO PER OVVIE RAGIONI RIMANE SOLTANTO CHE IL 1OO% DELLE PERS FARANNO SOLO UN LAVORO CHE NORMALMENTE VERREBBE PAGATO UNA PERS APPOSTA E LO FARETE COMPLETAMENTE GRATIS!!!

Pinterest