Internet:Siti web,allerta malware;senza azione di contrasto “efficace” futuro del web in pericolo



virus sul pc

Internet nella morsa del malware,è questo l’inquietante scenario che si prospetta per la grande rete se non si riesce a contenere e debellare l’enorme quantità e varietà di programmi dannosi che vengono immessi nella rete ogni giorno da programmatori in malafede,che costringono i produttori di antivirus ad aggiornare costantemente i database dei malware..Ormai navigare in Internet è come vagare in un campo minato,bisogna stare attenti a dove si mette il mouse,i siti che contengono malware o script pericolosi,difatti, non si contano più e per la maggior parte degli utenti “venire infettati”da un programma nocivo è ormai una cosa “abituale“.

Dati alla mano,secondo Sophos ,nota azienda di sicurezza informatica,nel 2009 all’incirca ogni 3 secondi e mezzo,in media, è stata  segnalata una nuova pagina web infetta e la quantità di malware che “circola”nella grande rete è salita oltre i 22 milioni nell’ultimo anno.Programmi trojan,worm,virus ,backdoor,RAT,keystroke logger,spyware…. sono queste alcune delle “pesti” con cui devono combattere ogni giorno i navigatori della grande rete.

Se parecchi anni addietro , i programmi nocivi potevano solamente al massimo mandare in “crash” il computer o cancellare il sistema operativo,ai giorni d’oggi sono attacchi alla sicurezza degli utenti ,programmi spie per carpire dati e file personali , veri e propri “server” che vengono introdotti nei computer delle vittime per “pilotarli”in remoto,questo è quello che circola oggi in Internet,e l’evoluzione di questi codici dannosi non si fermerà qui,ma ,probabilmente,continuerà ad evolversi ,ed il malware diventerà sempre più “aggressivo” e pericoloso,ed è bene che gli utenti lo sappiano ,venire infettati da malware non è “una cosa normale”,ma bisogna prestare grande attenzione a questo problema, a rischio,in alcuni casi,è anche la nostra sicurezza personale.

I “virus-writer” continuano a “sfornare” nuovi programmi nocivi ed a diffonderli in pagine web ,con l’intento di infettare il più alto numero di computer,ma se non si trova a breve una soluzione che “porti” a sradicare il fenomeno,il pericolo è che l’intera rete collassi,perchè non si potrà più navigare liberamente cause continue segnalazioni e blocchi da parte dell’antivirus di turno .

Ma la grande rete non merita questo,essa è uno dei più importanti canali di comunicazione con potenzialità notevolissime e continuamente in sviluppo,ma questo”cancro” va estorto il  prima possibile ,per tutti, e specialmente per noi,nuove generazioni, che probabilmente andremo incontro ad una sempre più alta “presenza” di Internet nella nostra vita,sia per motivi di lavoro,studio o divertimento e non vorremo mai vedere la grande rete trasformata in una “zona franca” controllata da virus e company.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest