ITALIA ultima in Europa sulla Rete



Come al solito, facciamo la nostra solita figura nelle classifiche a confronto degli altri paesi della comunità europea.

Questa volta incassiamo il colpo dell’essere il fanalino di coda per quanto riguarda l’utilizzo, e quindi la conoscenza e le infrastrutture, di Internet.

Non è un dato secondario, se pensiamo a quanto Internet stia sempre di più cambiando il mondo e sia importante per economia, istruzione, società.

Lo rileva la Commissione Ue.’ Sono pochi gli italiani che usano Internet assiduamente, e addirittura il 50% dell’intera popolazione (si parla di 30 milioni di persone) non ha mai nella propria vita aperto una pagina web). Sono dati che fanno impressione, soprattutto per noi che in questo momento lo stiamo proprio usando per documentarci. Ma è proprio così.

Sulla diffusione della banda larga si va un pelo meglio, ad oggi raggiunge un terzo delle case, recuperando un pò il terreno. Ci son però da dire alcune cose. Innanzitutto, è comunque più bassa della media UE del 4%, quindi siamo comunque indietro. E se andiamo a vedere la qualità della banda larga “made in Italy”, non è certo eccelsa, anzi..

Consoliamoci con il primo posto in Europa e addirittura nel mondo per l’uso dei telefoni cellulari, con un’impressionante diffusione del 152%, cioè un telefono e mezzo a persona. Personalmente, la vedo però come una diretta conseguenza delle mancanze in Rete. In qualche modo dovremmo pur comunicare no?

Ma almeno, lì non siamo ultimi..

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Non è che potete invitare vostri amici a usare internet?? Non vedete in che situazione siamo?? :P

Pinterest