Jailbreak per iPad già effettuato



MuscleNerd, dell’iPhone Dev-Team, ha annunciato di aver effettuato il jailbreak del dispositivo dopo solo un giorno dal suo lancio.

MuscleNerd ha utilizzato una variante del jailbreak denominato “Spirit”, creato da Comex, già utilizzato recentemente sull’iPhone 3.1.3.

Sembra che sia stata sfruttata una debolezza a livello di browser, e al momento non si può ancora stabilire il livello di difficoltà della procedura, che probabilmente però non è ancora alla portata dei normali utilizzatori del nuovo arrivato in casa Apple.

Come già avviene per l’iPhone, con il jailbreak sarà quindi possibile eludere le restrizioni imposte da Apple anche sul nuovo iPad.

Sarà possibile accedere ai file di sistema, ed installare le applicazioni che vogliamo, e non solo quelle approvate da Apple, come succederebbe senza il jailbreak.

Stupisce solo in parte la velocità con cui il jailbreak è stato approntato anche per l’iPad. Come detto, infatti, è bastato un solo giorno, a questo sviluppatore, per giungere al risultato.

Ma bisogna considerare che l’iPad utilizza lo stesso sistema operativo dell’iPhone, e che proprio MuscleNerd in passato era riuscito a sbloccare anche quest’ultimo dispositivo, effettuando appunto quello che i gergo si chiama jailbreak.

Anche se questo sistema è adatto agli esperti, ci si può aspettare che a breve comincino a circolare modalità di sblocco accessibili anche ad utilizzatori senza particolari conoscenze informatiche, come avvenuto in precedenza anche per l’iPhone.

20100406ipad-jailbreak-musclenerd

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest