KeepassX: una password per tutte



“Chi non ha mai dimenticato una password scagli la prima pietra” recitano le Sacre Scritture bigticket 10, 16.

A parte gli scherzi il problema delle password è una questione ricorrente ed abbastanza seria.Seguendo il manuale del perfetto utente, la gestione delle password dovrebbe avvenire nel seguente modo:

  1. Usare password lunghe circa 20 caratteri.
  2. Non usare dati personali nella password
  3. Non usare password composte solo da numeri e lettere, ma inserire molti caretteri speciali
  4. Usare SEMPRE password diverse per ogni sito a cui ci si iscrive
  5. cambiare SEMPRE la password almeno ogni sei mesi

Nessuno tranne qualche supergenio sparso per il pianeta segue queste regole e perciò si è più soggetti ad attacchi da parte di persone malintenzionate.

Ci tengo a sottolineare che se per una registrazione a siti di svago(facebook, twitter, ecc.) non è di importanza vitale seguire queste regole, è invece fondamentale applicare questi precetti nel caso di siti di online banking, paypal o bancoposta, insomma i siti dove gira il grano.

In questi casi dove l’utente medio è in difficoltà corre in suo aiuto la macchina che fa il lavoro sporco: KeepassX è uno strumento potentissimo che permette di memorizzare in un database criptato tutte le password e gli username dei siti a cui ci si iscrive senza ricorrere più a foglietti e nodi balordi.

Scaricabile da qui, Keepass è un software multipiattaforma quindi installabile su Win, Linux e Mac.

inserimento password e keyfile

Si incomincia creando il database protetto dall’unica password che dovremo ricordare, è caldamente consigliato creare anche un keyfile da conservare su di una chiavetta, in modo che sia necessario, per accedere al database, oltre l’inserimento della password anche la presenza fisica del keyfile.

Fatto ciò troverete il vostro bel file kdb superprotetto pronto ad accogliere le vostre password che possono essere aggiunte tramite il pulsante ”add new Entry”.

Inserire nuovo record

In questo schermata potete specificare il nome visualizzato, l’username, l’Url del sito, dei commenti ed ovviamente la password.

Si possono raggruppare le password nelle categorie ed assegnare a queste delle icone indicative. Caratteristica più interessante di keepassx è quella di permettere la creazione di password di tutti i tipi(scegliendo se usare o meno, numeri, lettere, caratteri speciali ecc), senza doverle neanche vedere perchè, cliccando con il destro sul record creato, potete scegliere la voce “Copy password to Clipboard” e quindi incollarla dove necessario.

Avete quindi creato un database di password complesse inattaccabile in pochi clic

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest