kinect il futuro nel presente



Spesso nei film, nei telefilm fantascientifici ambientati spesso nel futuro o in un presente completamente diverso, abbiamo visto e vediamo tecnologia decisamente avanzata che ci stupisce e che ci fa immaginare come potrà essere quando le auto voleranno, quando potremmo vedere un film come fossimo all’interno.

Ma non ci rendiamo conto che siamo cosi vicini a queste cose, che siamo ormai in un era in cui la l’hi tec è la base della vita e anche sulle cose più assurde e inutili vi è scritto a caratteri cubitali la parola futuro.

Kitnect, parola che nella nostra lingua è decisamente difficile da pronunciar, alla fine la lingua si abitua e il suono esce da solo imitando perfettamente la pronuncia che userebbe un anglofono ma realmente che cosa è?? Di cosa stiamo parlando?? Prodotto dalla microsoft fa parte del pacchetto della famosa console xbox 360, è quello che qualcuno definirebbe il passo in più per avvicinarsi alla realtà virtuale.

Molti diranno che lo sapevano già, che questa notizia gira da molto e io stessa conoscevo questa realtà anche prima che iniziasse a prendere piede tra le persone. Ma il punto di quello che sto scrivendo è un pensiero che passa nella mia testa, domande su domanda, Quando arriveremo alla realtà virtuale?? Sarà veramente sicura?? Potremmo usarla senza conseguenze psicofisiche??

Analizziamo per primo la Kitnect: è un supporto, un accessorio che aggiunto ad una console xbox 360 permette di eliminare i controller e di usare il proprio corpo come comando, inserendo la propria figura nel gioco. Avevamo già avuto sentore di uno cosa del genere con play station e la famosa tele camerina e wii con i vari giochi e i controller wi fi ma ovviamente non era abbastanza, ci voleva qualcosa che legasse il giocatore ancora di più e che lo appassionasse. Era qualcosa di abbastanza normale che fosse la microsoft, non potevamo aspettarci di meno da chi già gestiva le nostre vite grazie ai suoi sistemi operativi, quindi ecco qua che il primo vero passo verso la realtà virtuale, per tutti, si è fatto vivido.

Con questa applicazione hardware, che potremo aggiungere alla nostra console e solo con alcuni tipi di giochi, predisposti, potremmo divenire parte del mondo virtuale, il nostro corpo sarà l’unica cosa che dovremmo usare, ballare, saltare, nuotare, giocare a tennis, questa volta saremo liberi di poter adattare i nostri movimenti al gioco e renderlo cosi decisamente più reale e anche più semplice se vogliamo.

La domanda quindi è: Dove arriveremo??

Sappiamo bene che ciò che arriva a noi, è stato creato molto prima, ci voglio test e altro e in particolare per queste tipo di tecnologie, vengono prima usate a scopo militare e poi giungono al pubblico tramite modifiche accettabile che possono essere usate in larga scala. Avete mai pensato a cosa accadrebbe se arrivasse sul serio nelle nostre case, un apparecchio che ci permette di far credere al nostro cervello di vivere una realtà non reale??

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest