La carta di credito senza costi



Per effettuare acquisti on-line, la soluzione più comoda e sicura consiste nel sottoscrivere una carta prepagata come la Poste Pay e, poichè fa parte del circuito Visa Electron, possiamo utilizzarla in appoggio alla sottoscrizione di un account Paypal (di cui ho scritto in una precedente opinione).
In questo modo non forniremo i dati della carta di credito nemmeno a Paypal e potremmo caricare di volta in volta la PostePay dell’importo necessario ad effettuare la transazione on-line.
La poste PostePay puo’ essere richiesta in un qualunque ufficio postale e costa 5 euro.
Prevede un plafond minimo di 5 euro da versare sulla scheda al momento dell’acquisto e un tetto massimo di 2000 euro (1000 euro per la PostePay Junior, per chi ha meno di 18 anni).
Ogni ricarica costa soltanto un euro, a seconda del metodo adottato.

Per attivare la carta bisogna presentare un documento di identità valido ed il codice fiscale in originale.
L’operazione non richiede più di 10 minuti. Al termine ci verranno consegnate due buste e la ricevuta di richiesta di attivazione della PostePay.
Nella prima busta troveremo la carta e una breve guida all’uso da leggere e conservare.
Nella seconda, il codice segreto (PIN) da digitare se si usa la postepay ad un normale sportello Postamat o Bancoposta.
Per controllare il saldo ed accedere ai servizi on-line, dobbiamo registrarci su www.poste.it e aspettare che la posta c’invii il codice di attivazione, tramite un telegramma inviato nel luogo del domicilio.
Dalla sezione Servizi finanziari on-line e poi Carta Postepay scegliamo servizi on-line per i titolari e clicchiamo su registrazione sito e seguimo la procedura guidata.
Oppure se abbiamo attivato un conto Banco posta on-line possiamo utilizzare i dati dell’account Banco posta on-line per accedere ai servizi in rete della Poste Pay.

Spero di essere stato chiaro e di esservi stato utile.

Ciao a tutti!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest