La ruota delle meraviglie, il nuovo strumento di google



Google propone da sempre delle innovative funzioni, che vengono spesso (in Italia) poco pubblicizzate: tra queste ho recentemente trovato molto interessanti News Timeline e Similar Images, entrambe basate sui concetti di ricerca semantica. In altri termini, i risultati delle ricerche sono presentati all’utente sulla base di criteri di “assonanza”, ovvero capaci di riconoscere i tratti fondamentali del contenuto – per es. – di un’immagine o di un testo.
Per fare un esempio concreto, un motore di ricerca semantico è in grado di distinguere le immagini di Paris (Hilton) da quelle di Paris (la città di Parigi), oppure di distinguere una pesca (frutto) da una pesca (sport). Essendo funzioni ancora in beta-version, non sempre si tratta di potenzialità effettivamente utilizzabili al 100%, ma il team sembra lavorarci molto attivamente e credo che valga la pena di tenere d’occhio questi link per il prossimo futuro.
In circolazione già dal mese di marzo 2009, ed ultima solo in ordine temporale, arriva la ruota delle meraviglie(wonder wheel) di Google: essa permette di guidarci nelle ricerche sulla base della correlazione semantica dei risultati. L’aspetto grafico è gradevole ed intuitivo, e la funzione mostrerà, partendo dalla vostra query di ricerca iniziale, un certo numero di termini “imparentati” con l’originale. Tale struttura si potrà espandere a nostro piacimento: possiamo esplorare i risultati nel modo che preferiamo, oppure tornare sui nostri passi se ci rendiamo conto che stiamo andando fuori strada: i risultati ottenuti saranno perennemente aggiornati (mostrando i consueti link con descrizione) sulla destra del nostro schermo.

20090831google_wonder_wheel

Disponibile attualmente solo nella versione internazionale di google (basta andare su google.com oppure cliccare su “Google internazionale” da google.it), è una funzione sperimentale molto interessante per i blogger – e per chiunque voglia effettuare delle ricerche ragionate per pertinenza. Anche se non esiste nel google italiano, le ricerche possono essere effettuate anche nella nostra lingua, ovviamente. Per usarla anche voi, dopo aver effettuato una ricerca qualsiasi su google.com cliccate (in alto a sinistra) su “Show Options”, e vi comparirà un nuovo menù che vi permetterà di scremare le vostre ricerche, ad esempio filtrando i risultati in ordine cronologico. Se, in particolare, andate sulla sezione “Standard View“, troverete il link alla Wonder Wheel, che vi permetterà di navigare (all’interno dei vostri risultati) una vera e propria rete fatta di nodi-contenuto correlati tra loro.

200908313495037902_c68f779961 rhode island wonder wheel

Nonostante il carattere innovativo di questa feature, bisogna riconoscere che non sempre la correlazione tra i termini è efficace e corretta: il rischio è quello di perdersi tra i risultati senza trovare mai quello che ci serve. Serve in sostanza un po’ di “allenamento” per utilizzarla al meglio, e bisogna fare attenzione a non perdere di vista l’obiettivo. Del resto queste tematiche sono da sempre oggetto di studio e miglioramenti, e possiamo aspettarci che vengano perfezionate da un momento all’altro.

Per avere più chiaro come si passa dalle parole ai fatti, ho registrato un video dimostrativo sull’argomento, che potete trovare a questo link. Nel prossimo articolo vi illustrerò come utilizzare in concreto questi strumenti (Wonder Wheel, Related Searches e Timeline) per reperire materiale per un sito web. Alla prossima!

(Immagine pubblicata originariamente con licenza Creative Commons su Flickr da 13bobby)

Fonti:

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • gianluca

    veramente interessante,
    grazie

Pinterest