Le nuove tecnologie dei Televisori



Per gli eventi sportivi ormai Sport e Tv ad alta definizione vanno di pari passo, così per non restare fuori ci viene voglia di cambiare l’apparecchio televisivo. Il mondo delle Tv è in fermendo , tecnologie nuove si contendono il mercato e scegliere diventa sempre più difficile. Poco tempo fa il mercato era diviso tra Lcd e Plasma, di recente è scesa in campo la tecnocologia Led.

Facendo un paragone tra cinque Tv tra i 40 e i 42 pollici delle tre tipologie a prezzi intorno ai mille Euro.

Plasma: ha il vantaggio producono immagini di elevato contrasto e resa cromatica naturale inoltre da prospettive laterali si percepisce solo un minimo peggioramento, svantaggio si sono presentati dispendiose nel settore energetico e con la luce ambientale hanno una resa cromatica poco brillante.

Lcd : vantaggi consumano meno rispetto al Plasma, svantaggi, l’immagine risulta ben contrastata solo con un angolo di visione limitato, inoltre sui modelli scadenti il nero può risultare un pò troppo grigiastro.

La differenza tra gli schermi Lcd e Led. Sui pannelli a cristalli liquidi la luce cade dal retro su una superfice Lcd e si forma l’immagine Tv. La retroilluminazione può essere generata in modi diversi, quasi sempre i produttori ricorrono a tubi fluorescenti posizionati dietro lo schermo e tramite pellicole la luce viene distribuita su tutto lo schermo in modo uniforme.

La qualità non ne risente. I televisori Led sono particolarmente sottili, i concorrenti sono più voluminosi e in profondità occupano dieci centimetri. Il coronamento della tecnologia Led risiede nei Led ordinati in superficie (Full Led,Rgb Led) perché hanno il Local Dimming, cioè possono oscurare o illuminare determinate parti dell’immagine.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest