Letto PC per chi russa



Associare il piacere di un buonsonno all’abitudine crescente di leggere, vedere film e sentire musica sdraiati.

L’azienda Americana Leggett Platt ha ideato un letto elettronico (Starry Night), al quale è collegato un sistema audio, una dock per iPod ed un proiettore video posto sulla testata.

Un liquido che scorre in un sistema di tubazioni inserito nela materasso permette la regolazione della temperatura dello stesso, il tutto controllato da un computer con 4Gb di RAM per memorizzare quante volte ci si gira nel sonno, e quante volte ci si alza.

Per chi russa il PC interviene correggendo la posizione inclinando il materasso fino a 7 gradi, per permettere una migliore respirazione.

I dati raccolti durante le ore di permanenza a letto (che, a questo punto, non sono limitate al sonno), vengono elaborati per fornire consigli atti a migliorare il riposo.

Una volta messo in vendita, Starry Night avrà un costo che si aggira sui 15 mila €.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest