Linux in soli 50 MB: DSL



DSL, acronimo Damned Small Linux, è una distribuzione desktop del pinguino estremamente ridotta. In soli 50 megabytes, racchiude un insieme di tool davvero completo ed efficiente. La caratteristica che la rende così versatile è la particolare cura con cui sono stati scelti i tool che la compongono, ovvero privilegiando funzionalità e velocità. Tale distribuzione risulta l’ideale per chi possiede dei vecchi computer oggi inusabili a causa delle ridotte prestazioni. Infatti la DSL funziona decentemente anche su un 486DX con soli 16 MB di RAM. Ma non solo, infatti costituisce la soluzione ideale per chi vuole avere sempre con sé un sistema usabile e completo. La DSL nasce come un esperimento, che pian piano si è trasformato in un vero e proprio progetto con centinaia di proseliti.

021.png

Seguono alcune immagini che mostrano cosa ci viene offerto nella iso da 50 MB liberamente scaricabile dal sito:

031.png041.png051.png061.png

071.png09.png101.png08.png

E non finisce qui la lista degli applicativi dispobinili. E’ davvero una distribuzione completa ed usabile. Tra l’altro esiste la possibilità di installare facilmente eventuali applicazioni necessarie che non sono già presenti nella release base.

Veniamo adesso ad un altro aspetto interessante: la modalità di esecuzione. Esistono differenti modi in cui possiamo far girare la nostra DSL:

  •  CD live, masterizzando la ISO su un CD o un miniCD
  •  live USB, installando la live DSL su un pendrive bootabile
  • attraverso una macchina virtuale all’interno di un altro sistema operativo
  • si può installare direttamente su un disco fisso come un normale SO
  • può essere precaricata in RAM (almeno 128 MB), regalando prestazioni notevoli

Come appare evidente si tratta di una distribuzione estremamente versatile, pensata per adattarsi alle esigenze più disparate. Vi invito a provarla.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest