Linux per power user



flyback-conf2.jpgE’ spesso necessario  prevenire la perdita di dati dovuta dalla necessità di formattare il PC o da cause di forza maggiore effettuando un backup dei file più importanti. Per effettuare ciò ci possiamo avvalere di una utility molto interessante che rispecchia la Time Machine presente nell’ultimo sistema operativo linux. L’utility in questione si chiama FlyBack .Questa crea directory facendo il mirroring dei file di cui si desidera fare il backup, senza toccare i file precedenti.

Questo impedisce lo spreco di spazi sul disco, fornendo il pieno accesso  a tutti i file senza dover utilizzare alcun tipo di programma di restauro. Nel momento in cui il Pc va in crash, basta collegare il disco su cui è posizionato il backup e copiare il backup più recente. Installare flyback è molto facile, però, prima è necessario installare i seguenti packages :
Debian$sudoapt-get install python python-glade2 python-gnome2 python-sqlite3 rsync
Ubuntu $ sudo apt-get install python python-glade2 python-gnome2 python-sqlite3 python-gconf rsync
Redthat/Fedora $ yum install pygtk2 gnome –python2-gconf pygtk2-libglade python-sqlite3Flyback si scarica e dopo averlo scaricato bisogno scompattare il tar.gz con il comando “tar-zxvf flyback_0.4.0.tar.gz” ,entrare nella nuova cartella Flyback e lanciare il comando “python flyback.py”.Uno dei punti a favore dell’applicativo è la configurabilità, che risulta essere molto semplice. Basta indicare di quale directory fare il backup, quando e quante volte. L’unico punto negativo potrebbe essere la lingua, infatti, è disponibile solamente in inglese, anche se l’interfaccia è molto intuitiva.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest