L’iphone 4 si rompe troppo facilmente ed Apple colleziona cause su cause



L’iPhone 4 è certamente un bel telefono se considerato dal punto di vista prettamente estetico, con il doppio vetro fronte-retro – che ha sostituito la cover posteriore in plastica del 3GS– a dare un tocco di classe, ma ahimè anche di fragilità.

Non è passato così tanto tempo dal caso che ha fatto scalpore, conosciuto come Antennagate, che si è aggiunto anche il cosiddetto Glassgate; in quest’ultimo caso, le cover di terze parti aumentavano il rischio di rotture del dispositivo, perchè venivano intrappolate tra il vetro posteriore (non Gorilla glass) e la cover, delle sporcizie e polvere che aumentavano la suscettibilità alla rottura del vetro. Se la situazione è vista così, la colpa non sarebbe di Apple, ma pare che dietro al nome di Glassgate si nasconda qualcosa di più grosso.

E’ verosimile che un qualsiasi dispositivo, se cade da una certa altezza può rompersi dopo una o dopo dieci cadute, questo è la (s)fortuna a determinarlo, ma certamente i vetri dell’iPhone 4 non godono della stessa resistenza all’impatto delle generazioni precedenti di melafonino.

E’ così che Apple è stata portata in tribunale da Donald LeBuhn, utente californiano, nonchè sfortunato possessore di un iPhone 4. Il suo caso riguarda, manco a dirlo, la rottura del vetro, determinata però da un uso normalissimo del dispositivo, additando Apple come colpevole di aver prodotto di proposito un terminale così fragile, evitando in tal modo di accettare una quantità elevata di cellulari in garanzia. Alla sfortuna di aver pagato 252 dollari per comprare un secondo dispositivo, si aggiunge anche un uso improprio di sua figlia, che gli ha rotto anche il secondo iPhone a seguito di una caduta accidentale da circa 3 piedi (1 metro scarso). Secondo l’uomo, se fosse caduto il suo vecchio 3GS, che di voli ne ha fatti parecchi e dalla medesima altezza, non si sarebbe rotto.

Il caso di LeBuhn non è di certo unico, dato che da un’analisi condotta su 20.000 dispositivi rotti, è risultato che i possessori di iPhone 4 hanno rotto il loro dispositivo, entro i primi quattro mesi di uso, ben 82 volte su 100 in più rispetto ai possessori del 3GS, il che dimostra come effettivamente il telefono sia abbastanza fragile. Su questo non c’è nulla da obiettare, ma la garanzia Apple non copre le “mani di ricotta”; un po’ di attenzione per un dispositivo da poco più di mezzo stipendio non farebbe di certo male.

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • hamsters queens ass fuck fisting
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest