Ma fatto un blog come si guadagna?



Il primo passo per potere iniziare la carriera di web marketer è senza dubbio la creazione del vostro primo blog.Fatto il primo poi le cose si semplificano anche per gli altri seguenti: ma che fatica!!!Se scandagliate la rete scoprirete decine di report omaggio che vi indicheranno la strada e tutti, dico tutti, vi consigliano di produrre un blog o con wordpress o con blogger che sono sostanzialmente identici ma forse è un pò migliore wordpress (io  uso blogger infatti mia nonna diceva sempre che l’erba del vicino è sempre più verde).Il blog è gratuito ed ha un sacco di opzioni che ricalcano un sito web.Utilizzare lo spazio web gratuito come ad esempio geocities di yahoo è più difficoltoso e meno performante sicuramente.Con il blog si crea l’account e si impagina tutto, si postano i famosi due articoli di apertura e si mette il tutto in rete.Ok e adesso?Ora si deve pubblicizzarlo ed indicizzarlo su più motori di ricerca e con tutti gli scambio link del caso: operazione perfettamente poco utile.Ho letto un articolo su mondoinformatico che ci avvertiva che con il classico scambio link ormai non si ha più nessuna garanzia di essere indicizzato.Servono dei link in ingresso e non ricambiati infatti, i motori danno un punteggio in ingresso e lo sottraggono da quello in uscita per cui +2 -2 =0 (per spiegarla terra-terra).Quindi si devono ricercare link in ingresso e vi posso assicurare che li potrete chiedere gratis solo a qualche vostro amico, altrimenti si pagano.Ma i famosi report gratuiti questo non lo dicono.Buoni i motori di ricerca e le iscrizioni alle directory ma se volete una buona indicizzazione dovete pagare qualche dollaro.Le classiche PTC dove si possono comprare diversi clik  pochi dollari non sono amate da ADsense per cui, fatene un uso moderato. Tali clik sono utili solo a fare salire il vostro contatore visite che è sempre meglio di niente.Studi recenti affermano che il tempo necessario ad indicizzare naturalmente un blog sia di circa sei mesi, sempre che lo si aggiorni con frequenza quindicinale.Anche questo i famosi report del tipo “ricco in 5 minuti” non ve lo dicono.Resta inteso che per essere visibili occorrono almeno una quindicina di giorni dopodichè è lo spider che si “adatta” al vostro blog, “ricordandosi” quando di solito aggiornate le pagine.Ci sono però sistemi che richiamano lo spider in modo manuale o automatico: sitemap di Google è uno di quelli.Per generare traffico sul vostro blog esiste anche il sistema AdWords che è molto costoso a mio parere, filtra però i clik in ingresso targettizzandoli. Se vogliamo usare il sistema AdWords dobbiamo però decidere di vendere qualcosa sul nostro blog, almeno per compensare le spese.Adwords è molto flessibile ma, un errore sull’insieme di parole che usate può farvi perdere molti soldi quindi massima cautela nell’uso per i neofiti.Visto che ADwords è costoso, gli unici due sitemi che personalmente conosco per monetizzare il blog sono AdSense e le affiliazioni.I nostri report omaggio infatti proporranno in tutte le lingue questi due sitemi quindi vediamoli in breve con qualche case history.C’è un azienda in Italia che si chiama Autostima.net che vende ebook, ma potrei citarne tante altre solo che questa, se ricordo bene verso novembre, ha deciso di fare le cose in grande e cioè: un network di affiliazione reperendo non solo venditori ma anche editori.La morale è che in un mese è riuscita ad ingaggiare 2000 affiliati circa.Quindi 2000 siti che proponevano un grande catalogo di ebook sopprattutto nei propri blog personali.Se questa sia una strategia vincente non è dato sapere per il momento sembra però che le vendite per Autostima.net vadano particolarmente bene.Quindi con il vostro blog ed un buon partner di affiliazione potrete guadagnare qualcosa da subito.Esiste un altro grande marketer italiano: Il Sig Marco Forconi che nelle sue guide consiglia di non usare il blog bensì lo spazio web.Io personalmente conosco la fama di Marco in quanto primo web marketer italiano, non entro nel merito e dico solo che sono due strategie differenti.Per quanto riguarda Adsense, vi posso dire che il migliore blogger italiano, a mio parere, un tal Marco del Veglia, copywriter di professione nonchè  milanese, esorta i blogger italiani ad utilizzare questo sistema (ha un paio di blog se vi capita andate a farci un giro).Proprio lui in un suo articolo dimostrava come con  contenuti e sua maestà AdSense insieme possono portare buoni guadagni.Quindi per concludere se avete  un buon blog, buoni contenuti e qualche annuncio Adsense ben posizionato non potete sbagliare: sarebbe poi la filosofia di mondoinformatico.info se non sbaglio…

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Salve, sono Marco Forconi e vorrei rettificare quanto da te scritto.
    “Il Sig Marco Forconi che nelle sue guide consiglia di non usare il blog bensì lo spazio web…”

    ora, no mi risulta aver detto questo, e casomai andrebbe analizzato il contesto.

    Inolter, tecnicamente, spazio web e Blog sono cose diverse e complementari, non certo paragonabili, è come dire la benzina e una autovettura.

    Se invece intendi dire SITO web e Blog, allora la csa èpossibile, ma , ripeto, va contestualizzata: se parliamo di minisiti e/o saleletters (pagine di vendia commerciali monoprodotto) allora confermo che il sito è la soluzone migliore, per motivi che non sto a esporre qui, ma , ripeto, è una opzione valida se contestualizzata, esattamente come succede per il blog

    Ti ringrazio per la gentilezza e la considerazione, ma vorrei anche dire che non mi ritengo in cima alla scala dei marketers Italiani, probabilmenet nei primi posti sì, ma non certo il “top” :-)

    Buon lavoro
    Dr.Marco Forconi

  • Spero che il Dr. Forconi non me ne voglia per questa imperfezione ma credo abbia capito che una cosa simile richiedeva senz’altro più spazio; ho cercato di dare un infarinatura generale con un “timing” davvero poco generoso.

    Per quel che penso, invece, posso affermare che la prima posizione è tutta saldamente Sua non so se per fatturato ma sicuramente per imprenditorialità.
    Cordiali saluti.
    Matteo

  • Marzaro.it

    Complimenti per lo scambio di idee, senza peraltro avanzare commenti fuori luogo… Se fossero sempre così, internet sarebbe un luogo migliore per tutti! I moderatori ringraziano. ;)

Pinterest