Megabox è in ritardo



L’imprenditore di origini tedesche Kim Dotcom già entro il 2012 pensava di lanciare sul mercato Megabox, un software con il quale si può acquistare ed ascoltare musica, ed attraverso cui Dotcom pensa di superare la concorrenza di iTunes, puntando sugli artisti, visto che con Megabox il 90% dei ricavi andranno direttamente agli artisti, saltando le case discografiche.

Dotcom si appella in modo implicito agli artisti affinchè questi si mettano in contatto con il suo staff. l’imprenditore ha avuto problemi con la giustizia e la nuova iniziativa, del tutto legale, partirà a gennaio 2013, ad un anno esatto dall’infortunio giudiziario. Megabox rappresenta dunque il suo rilancio.

Nel modello immaginato dall’imprenditore tedesco, un’applicazione installata nel computer chiamata Megakey permetterà l’ascolto gratuito dei brani, previa visualizzazione della pubblicità. Chi vorrà saltare gli spot pubblicitari, dovrà pagare.

L’iniziativa deve essere vista nel quadro di una politica di progressiva gratuità dell’ascolto musicale su internet.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest