Microsoft chiude MSN a Cuba



Con una decisione a sorpresa Microsoft ha bloccato l’utilizzo del più diffuso servizio al mondo di messaggistica istantanea, Live messenger, a tutti i residenti di Cuba, cancellandone al contempo anche gli account e motivando questa mossa con l’embargo americano verso l’isola. Gli utenti che tentano di connettersi si trovano di fronte al messaggio di errore “Microsoft ha cancellato il Windows Live Messenger IM per gli utenti di paesi posti sotto embargo dagli Stati Uniti, motivo per cui Microsoft non offrirà più il servizio di Windows Live nel tuo paese” .


La decisione contrasta con la politica di distensione avviata negli ultimi mesi dalla nuova amministrazione Obama, che ha permesso di eliminare alcune delle restrizioni vigenti per i cubano-americani, e si è proposta di riavviare una serie di incontri con l’isola.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest