Microsoft costretta a risarcire a causa di Word



20091228microsoft-unesco

Uno tra i software più diffusi al mondo è senza ombra di dubbio la suite di Office con i programmi Excel , Powerpoint e Word ( tra i più popolari) . Proprio quest’ultimo ha causato non pochi problemi alla casa produttrice . Infatti , è notizia di pochi giorni , il dibattito che lentamente si è acceso tra Microsoft e una piccola società canadese i4i.

I toni si sono subito alzati e il dibattito è stato portato in tribunale , nel quale una corte ha stabilito il risarcimento da parte di Microsoft nei confronti della piccola azienda di ben 290 milioni di dollari . La i4i , recrmina l’utilizzo da parte della multinazionale di  un brevetto di proprieta della piccola società relativo al XML (  Extensible Markup Language ) , la Microsoft avrebbe infatti violato questo brevetto nelle versioni di Word 2003 e 2007 .

All’inizio di Agosto la giustizia di primo grado aveva già emesso il proprio verdetto  , il quale è stato ribadito dalla corte d’appello , con il divieto a Microsoft di continuare a vendere i prodotti Word .

Tuttavia , secondo esperti del settore , il risultato più plausibile sarà un accordo tra le due parti , in modo che entrambe potranno continuare le proprie attività senza eccessive perdite di immagine ( soprattutto per Microsoft).

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest