Microsoft e sicurezza. Pericolo Internet explorer: è vulnerabilità critica!



Internet Explorer

Microsoft di solito rilascia le patch, ovvero gli aggiornamenti, il secondo martedì di ogni mese. Senza spiegare specificamente i motivi, questo mese, invece, la big major di Bill, rilascerà un aggiornamento extra sulla sicurezza… fuori tempo massimo. Si tratta di una mossa che avviene molto raramente!

I principali software colpiti sono Internet Explorer, vulnerabilità critica, e Visual Studio, vulnerabilità moderata. Ma in realtà, la lista completa dei programmi interessati e descritti dal bollettino rilasciato da Microsoft, è lunga e comprende: Windows 2000, Windows Xp, Windows Vista, Windows Server 2003 e Windows Server 2008, Internet Explorer 6, Internet Explorer 7 e Internet Explorer 8, Visual Studio, .Net 2003, Visual Studio 2005 e Visual Studio 2008, Visual C++ 2005 e Visual C++ 2008.

La falla di Visual Studio è meno grave quindi di quella di Internet Explorer, e a detta di Microsoft, è stata segnalata da utenti privati ed in maniera responsabile. Tuttavia, l’aggiornamento che riguarderà Visual Studio potrebbe influire su molti altri programmi.

Verranno rilasciati quindi due updates, ben due aggiornamenti “per fornire la più ampia protezione possibilieai propri clienti” Microsoft ha precisato in una dichiarazione.

Come accennato, non sono state date ulteriori specifiche (cosa tra l’altro ancor più preoccupante). Ad ogni modo l’urgenza dell’aggiornamento lascia presuppore motivi piuttosto gravi… ed anche piuttosto numerosi a quanto ci appare dato il numero di programmi coinvolti. Quello che colpisce di più è senz’altro l’annunciata vulnerabilità critica di Internet Explorer.

Da sempre al centro del tema sulla sicurezza, il browser delle “Finestre”, ha collezionato in passato cifre record riguardo al numero di errori, bug e vulnerabilità critiche… a tal punto, da lasciare un segno indelebile nella storia dei browser (non certo per meriti) la sua versione numero 6. Proprio per tali motivi, il principale avversario e concorrente, Mozilla Firefox, ha guadagnato tanti punti negli ultimi anni… puntando (scusate il gioco di parole) a diventare la scelta alternativa all’IE, vincendo il confronto proprio sulla sicurezza.

In realtà, anche se su questo tema è guerra aperta, anche il nuovissimo Firefox 3.5 ha dovuto presto passare al 3.5.1 per gravi vulnerabilità di questo tipo… insomma, se la concorrenza è utile soprattutto per cercare di migliorarsi… beh, allora la strada da percorrere è ancora lunga!

Per approfondire:

Washington Post

Register.co.uk

Eweek.com

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • e75da82

    questa microsoft mi sembra che piu passa il tempo piu perde di qualità….

  • Storicamente il browser di casa microsoft è tra i più bersagliati in fatto di spyware, virus e compagnia bella. purtroppo puntare alla facilità di utilizzo senza badare alla qualità dei prodotti porterà a questo per chissà quanto tempo…

Pinterest