Microsoft Vista Frankenstein



Microsoft lancia la più grande offensiva contro i cracker di Windows in occasione del debutto di Windows Vista.
Il nuovo Windows Genuine Advantage è in grado di identificare tutte le versioni pirata di Vista: la prima, chiamata “frankenbuild” (dal mostro del celebre romanzo Frankenstein), sostituisce alcuni file della Released to Manufacturing (RTM) di Vista con file presi dalla Release Candidate (RC) in modo da creare un “ibrido” capace di aggirare l’attivazione; la seconda utilizza i sistemi di attivazione di Vista per le grandi aziende.

Il nuovo controllo è già disponibile con Windows Update. Il controllo prevede il confronto della product key con un database aggiornato di chiavi di attivazione: in caso di “crack” Vista verrà posto in funzionamento limitato che disattiva certe caratteristiche avanzate, quali Aero e ReadyBoost. Da questo momento si ha 30 giorni di tempo per riattivare il sistema operativo, dopodiché Vista potrà essere utilizzato, addirittura, solo per leggere i file sull’hard disk e utilizzare Internet Explorer per un massimo di un’ora a sessione.

Aggiornamenti rilasciati da Microsoft anche per Internet Explorer 7 per colmare alcuni gap di performance rispetto agli altri browser dovuti al controllo antiphishing.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest