Microsoft Xbox Kinect – La rivoluzione del gameplay



In seguito a tanta pubblicità da parte di Microsoft tutti conosciamo Kinect , il nuovo gameplay che trasforma il vostro corpo in un grande joystick per una esperienza di gioco mai vista prima d’ora . Il nuovo dispositivo si collega ad ogni Xbox fino ad ora in commercio , attraverso una porta dedicata con un cavo apposito , se si tratta delle nuove consolle lanciate dall’anno scorso .

Se invece si tratta di una consolle più “anziana” , il dispositivo verrà connesso attraverso il connettore usb , ma sarà necessaria una presa di corrente , per riuscire a portare una alimentazione sufficiente per il suo funzionamento.

Una volta connesso , bisogna tarare il dispositivo per ambientarlo nella stanza in cui si vorrà giocare . Per la prima volta ,trattandosi di periferiche basate su telecamere , non è necessario che lo sfondo sia pulito e il colore sia uniforme, dato che il software compreso all’interno del Kinect è in grado di distinguere il corpo umano da oggetti inanimati come potrebbe essere un mobile. Ciò che è sicuramente necessario è che ci sia spazio sufficiente perchè il dispositivo riesca a poter vedere tutti i vostri movimenti senza che si possa uscire dal raggio delle telecamere.

I primi passi prevedono proprio che l’utente , dopo aver creato il suo profilo e averlo salvato in memoria , si posizioni in fronte al Kinect ed esegua una serie di posizioni che verranno memorizzate dal dispositivo , ma soprattutto verrà scannerizzato il vostro volto , in modo che ogni volta le telecamere riconosceranno il vostro viso si connetteranno automaticamente al profilo rispettivamente collegato. Questo tipo di connessione sarà sempre valida , ovvero anche se un nostro amico sta giocando e le telecamere identificano il nostro volto , il gioco viene interrotto e caricato il profilo utente relativo.

Successivamente , dopo aver tarato il video , il kinect si occupa di tarare l’audio , ovvero innanzitutto verifica e registra il rumore di fondo ; in questo modo stabilisce la soglia minima di rumorosità e registra solamente i suoni superiori ad essa . Verifica , il livello degli altoparlanti dello stereo o televisore , in modo da percepire la differenza tra la voce del giocatore e  quella dello schermo ed infine chiede di leggere una serie di numeri in modo da registrare correttamente la voce dell’utente .

Nell’ultimo passo è richiesto l’utilizzo di una cartolina con uno smiley sopra , presente in tutti i giochi Kinect, la quale va centrata rispetto ad un rettangolo posto sullo schermo ; questo è importante per stabilire la distanza che intercorre tra la telecamera e il giocatore . Compiuto anche quest’ultimo passo , non vi resta che cominciare a giocare . Buon divertimento!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest