Migliorare la vostra rete Wireless



 

Oggi vediamo alcuni preziosi consigli su come migliorare la propria rete Wireless.

Ormai, la maggior parte delle persone che hanno un accesso Internet spesso si avvalgono di Router con AccessPoint integrato per avere un segnale WiFi in tutta la casa; spesso però, in alcuni angoli della casa possiamo ritrovarci con il segnale molto basso, disturbato o a volte inesistente.

Ora vediamo quello che realmente possiamo fare per migliorare la situazione, anche per chi, vuole solo migliorare la propria rete con semplici nozioni che molti non conoscono:

  • Posizione del Router (AccessPoint): la posizione è fondamentale, è da qui che parte il segnale. Cercate un punto strategico della vostra casa o azienda che sia centrale: non piazzatelo in un angolo di una stanza, l’ideale sarebbe un corridoio o un punto di una stanza vicino alla porta, il più possibile rivolto verso le altre stanze sostanzialmente.
  • Occhio a cosa c’è vicino: il vostro Segnale WiFi può essere disturbato, e quindi perdere parecchia forza il segnale, in base a cosa si trova vicino. Evitate di posizionarlo sul pavimento, vicino a oggetti metallici, a calamite e pareti; soprattutto, evitate di lasciarlo nel classico angolo di 90° gradi tra due pareti.
  • Aggiornamenti: se avete un portatile, controllate che abbiate la vostra scheda di rete aggiornata con gli ultimi driver presenti; se avete degli adattatori di rete USB, assicuratevi che abbiano l’ultimo driver aggiornato, direttamente dal sito produttore. Inoltre, ogni router ha il suo firmware: avete installato l’ultimo disponibile? Spesso, soprattutto gli aggiornamenti dei router, sono fondamentali. Collegatevi al sito produttore del vostro router e controllate i firmware disponibili con il vostro.
  • Canali di comunicazione: la maggior parte dei router in commercio, tra le varie opzioni, presenta su quale canale trasmettere. Avete provato a cambiarlo? A volte su una certa frequenza il segnale potrebbe essere molto disturbato e su altre molto meno. E non preoccupatevi, il nuovo canale viene automaticamente “agganciato” dal vostro computer.
  • Frequenze di disturbo: inoltre, cosa usate in casa che sia wireless? Guardatene le frequenze. Fate attenzione ai classici telefoni cordless o a oggetti che comunicano senza fili: potrebbe disturbare il segnale. In particolare, guardate e informatevi su che frequenza lavorano; evitate oggetti che lavorano intorno alla frequenza di 2,4Ghz (che è il vostro segnale WiFi!)
  • Ripetitore Wireless: se la votra casa è molto ampia o siete situati in una azienda, il vostro segnale WiFi potrebbe non farcela veramente come lunghezza d’onda. Questo è il caso in cui si potrebbe fare un pensierino su un ripetitore Wireless da installare.
  • Antenna dell’AccessPoint: avvicinatevi al vostro router o access point: notate che vi è una antenna? Che tipo di antenna sarà? In base a dove lo avete posizionato, potreste utilizzare una antenna unidirezionale invece della classica omnidirezionale. Quest’ultime in particolare, propagano il segnale a 360°, ma potrebbe essere sprecato in base a dove avete posizionato il router. Inoltre, pulite l’antenna del router, e se il segnale è basso anche a qualche metro dal router, prendete in considerazione di cambiare l’antenna.
  • Posizione in ricezione: può sembrare banale, ma dove siete situati e state aspettando segnale?! Evitate, come per quanto riguarda il vostro router, di mettervi vicino a grossi oggetti metallici e attaccati a pareti (il cemento armato ostacola di molto il segnale WiFi!)

Ricerche effettuate:

  • cosa disturba il wifi
  • cosa può disturbare una rete wireless
  • migliorare rete wifi
  • segnale wifi disturbato
  • wifi disturbato
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest