Aspettando Nehalem in Mobile



Novità in arrivo anche nel segmento notebook, sebbene in questo caso non si tratti tanto di innovazione architetturale quanto di design o di prestazione. Per esempio, si segnala l’esordio dei processori quad core anche per il modello mobile, con i due modelli Core 2 eExtreme QX9300 e Core 2 Quad Q9100. Si tratta di due CPU destinate alle piattaforme da gioco o alle workstation appartenenti senza dubbio alla fascia altissima del mercato: il loro costo, infatti è rispettivamente di 1038 e $ 851 per lotti di 1000 pezzi. Nonostante la presenza di quattro core , il loro Tdp ( Thermal Design Power) rimane identico ai modelli dual core : 45 watt.

 

Archiviato il lancio di Montevina Intel ha presentato la piattaforma centrino 2 Sff destinata al mercato dei sistemi ultracompatti. La casa di Santa Clara ha capitalizzato il lavoro svolto per Apple con la realizzazione di prodotti ad hoc per il MacBook Air rendendo disponibile a tutti i produttori una formato decisamente più compatto e con consumi ridotti. La riduzione di superficie è decisamente rilevante: i nuovi modelli di processori passano da un packaging di 35×35 mm a uno di 22×22 mm,mentre il chipset passa dai 34×34 e 31×31 mm di northbridge e southbridge a 25×27 e 16×16 mm. Il risparmio relativo ai consumi e notevole, al pari di quello difootprint ( cioè di area occupata): il pacchetto completo occupa il 2,5 volte meno spazio, senza che questo impatti sulle prestazioni, come quello relativo ai consumi. Per quanto riguarda le piattaforme,Nehalem arriverà solo a metà del 2009 con il nome di Calpella. In modo speculare a quanto visto nei desktop, ci saranno due modelli: Clarksfield e Auburndale, e di quest’ultimo sarà presentato una versione con grafica integrata direttamente nella cpu in entrambi i casi il chipset sarà l’Ibex PeakM, sistemato cioè alle esigenze del mondo mobile.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest