Multa e un anno di reclusione per i gestori di Pirate Bay



E’ appena stato proclamato dal tribunale di Stoccolma, il verdetto per i quattro gestori di Pirate Bay, Fredrik Neij, Gottfrid Svartholm Warg, Carl Lundström e Peter Sunde.

Rispettivamente accusati dalle maggiori case cinematografiche, di favoreggiare crimini contro la legge sul copyright.

Sono stati tutti condannati a un anno di reclusione e alla maxi multa di 30 milioni di corone svedesi, ossia circa 2,8 milioni di dollari, che andranno a risarcire la EMI, la Warner, la MGM, la Columbia, la 20th Fox, la Sony, e la Universal.

La difesa sosteneva l’innocenza degli imputati improntandola sul fatto che nessun dato protetto era presente sul server , ma era solo tra gli utenti che il materiale veniva scambiato e poi scaricato.

Ma per ora l’accusa sembra averla avuta vinta.

Sicuramente si ricorrerà in appello e seguiremo gli sviluppi in seguito, anche perchè il sito continua a restare ancora aperto.

pat.jpg

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest