Nasce il Paid To Write del CrashDown che fa guadagnare il 90% delle entrate pubblicitarie



Dopo essere nato negli USA, recentemente anche l’Italia ha importato l’innovativo e interessante sistema di pubblicazione degli articoli chiamato “Paid To Write“: in questo nuovo modo di fare giornalismo, si rompe il muro tra giornalisti e lettori e i due ruoli si fondono!

In pratica sono gli stessi lettori a pubblicare i contenuti di siti e blog di informazione, registrandosi e scrivendo gli articoli da pubblicare: in cambio hanno la possibilità di guadagnare una percentuale sulle entrate derivanti dalle pubblicità presenti in ogni articolo!

Primo fra tutti a creare questo sistema di Paid To Write in Italia è stato ovviamente MondoInformatico, ovvero questo stesso sito! Dopo di lui, a macchia d’olio sono nati numerosi portali che hanno implementato questa funzione al fine di attirare un maggior numero di utenti sulle loro pagine.

Ultimo fra questi (solo per data ma assolutamente non per qualità) è CrashDown.it (crashdown.it), un Blog di cultura e informazione libera e indipendente che è recentemente diventato famoso nel panorama web italiano per il grande successo che sta riscuotendo sui social network, Facebook in primis, grazie ad una innovativa campagna di marketing virale che ora permette a tutti gli utenti di condividere con gli amici le ultime notizie di vario genere (principalmente stranezze, notizie divertenti o di attualità).

Anche su CrashDown.it è finalmente attivo un sistema di Paid To Write che, lanciato appena una settimana fa, promette ben il 90% dei guadagni pubblicitari a tutti gli utenti che si iscriveranno e inizieranno a scrivere le proprie idee (ma anche notizie di cronaca, attualità) negli articoli!

La percentuale di guadagno è sicuramente una delle più elevate tra quelle presenti sul mercato del Web e gli utenti hanno un’ampia scelta tra gli argomenti da trattare nei loro articoli (Attualità, Politica, Stranezze, Video, Immagini, Sesso e Seduzione, Comicità e Satira, Scienza e Tecnologia, Ufologia, Internet ecc..).

Tuttavia il Blog segue una linea editoriale piuttosto rigida e quindi prevede la pubblicazione di articoli di qualità, con contenuti interessanti e originali che possano suscitare davvero l’interesse dei lettori e mantenere alta la credibilità del sito e di conseguenza la fiducia dei visitatori!

Crashdown.it

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Questo mi sembra interessante come sito, fermo restando che l’idea di mondoinformatico è sempre la migliore per smanettoni ed “addetti ai lavori”.

    Il problema dei paid for write in generale, a mio avviso, è che si pubblicano ottimi articoli affiancati spesso a materiale mediocre…

  • sabrinaranzuoli

    Grazie per il commento salvatore… CrashDown, per quello che sto scoprendo io, si differenzia da questo perchè non è solo per “smanettoni” ma è composto da numerose rubriche su tanti argomenti di informazione, cultura e attualità (tra cui anche quello informatico).

    In che senso articoli ottimi con materiale mediocre?

  • Splint

    i paid to write generalisti non mi convincono preferisco mondoinformatico.info o quello dell’altro giorno notiziecellulari.com.

    secondo me è meglio la specializzazione

  • baby45

    hello ,

    My name is Miss Stella I saw your profile today and i became interested in you, I will also like to know you more, and I want you to send an email to my email address so I can give you my picture for you to know whom I am. Here is my email address (stellaoromo111@hotmail.co.uk) I believe we can move from here. I am waiting for your mail to my email address above name. Miss stella (Remember the distance or colour does not matter but love matters a lot in life
    Yours Love
    (stellaoromo111@hotmail.co.uk)

Pinterest