Navigare liberamente dal pc dell’ufficio



Chi passa molte ore al pc in ufficio, conosce bene i blocchi che le aziende mettono sui proxy per impedire ai propri impiegati di visitare alcune tipologie di siti. Come ad esempio youtube, facebook e molti altri. Ma capita anche che magari durante la nostra breve pausa, vogliamo sentirci liberi di andare dove ci pare.

Si è già parlato diverse volte di navigazione anonima e proxy e dei vari siti che offrono questi servizi. Quello che vogliamo affrontare in questo articolo è un modo molto veloce e pratico di eludere le limitazioni aziendali sfruttando la connessione del proprio pc linux di casa  (che da ora in poi chiameremo server) senza installare nessun tipo di software prodotto da terzi. Infatti non sempre è prudente o piacevole installare sulla propria macchia programmi sconosciuti che promettono chissà quali funzioni. Quello che faremo in pratica è utilizzare il nostro server linux a casa come proxy per poter raggiungere tutti i siti che vogliamo. Tutto il traffico tra il nostro pc domestico e quello aziendale sarà criptato e proprio per questo non potrà essere filtrato. Di seguito i prerequisiti per poter completare il tutorial:

  • sul pc casalingo deve essere installato un server ssh (spesso lo è di default)
  • si deve essere in possesso dell’indirizzo IP del server
  • la rete aziendale deve permettermi di raggiungere via ssh il server a casa. Per cui deve essere abilitato il traffico sulla porta 22. In caso negativo si può cercare un’altra porta che sia consentita in uscita dalla rete di lavoro, e cambiare alcune impostazioni sul pc e il router di casa, ma spiegare questo adesso è un po’ lungo. Per cui assumeremo che il traffico sulla porta 22 sia consentito.
  • Il server in azienda (che chiameremo client) può avere qualunque sistema operativo (win. lin, mac)
  • sul client deve essere installato un client ssh. Per win, uno molto comune semplice e gratuito è putty

La prima cosa da fare è aprire un tunnel ssh dal client verso il server. Da windows occorre configurare putty nel seguente modo:

2009051501120090515021

Dopo aver inserito Source Port e la destination come in figura, cliccate su Add e poi su Open. Immettere quindi le proprie credenziali per loggarsi sul server a casa. Una volta ottenuto il prompt, potete minimizzare la finestra di putty. E’ molto importante che essa non venga chiusa. Avete appena creato un tunnel ssh tra la vostra macchina aziendale e quella domestica Adesso aprire un browser. Occorre dire al browser di utilizzare il pc di casa come proxy. Se usate explorer andate nel menu Strumenti/Opzioni Internet/Connessioni/Impostazioni LAN. Configurate come nell’immagine sotto e poi click su Avanzate. Anche qui inserite i dati come in figura e poi OK fino a che non si torna alla schermata iniziale.

2009051503120090515041A questo punto provate a scrivere sulla barra degli indirizzi uno degli URL “proibiti” e vedrete che navigherete senza alcuna difficoltà e senza far passare il nostro traffico attraverso computer sconosciuti di terze parti.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest