Netbook Nokia? Sì, ma con i chip di Intel



L’ultimo progetto del gigante finlandese ha a che fare con un altro colosso della tecnologia come la conosciamo oggi: Intel. Tra Santa Clara e Espoo, gli interessi economici sono incalcolabili e l’accordo simbolico. Il rumors non è nuovo però, se ne parlava da tempo, ma ieri l’annuncio dell’accordo è stato ufficiale: in sintesi verranno utilizzati chip made in Intel nei dispositivi mobili di nuova generazione made in Nokia.
20090626010619-nokia_intel_accordo
Quest’ultima potrà finalmente entrare nel folle mondo dei netbook e nell’altrettanto folle ricerca della migliore tecnologia di un mix di prestazioni, risparmio sui consumi e miniaturizzazione. Il big della telefonia mobile potrà ritagliarsi uno spazio nel mobile computing. Per contro, Intel potrà acquisire la licenza delle tecnologie modem Nokia HSPA/3G con l’obiettivo di sviluppare soluzioni evolute. Il punto di convergenza dovrà essere ancora una volta tra telefonia, computer e internet. Il matrimonio ufficializzato ieri dà il via a una nuova generazione di piattaforme mobili: più di smatphone, notebook ultraportatili, Mid e il resto della famiglia.

E’ così lontano il lancio di un netbook made in Nokia con il celeberrimo slogan “connecting people”? Forse no.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest