Nintendo soffre il passaggio di consegne della sua console Wii



Il passaggio da una generazione hardware alla successiva non è mai una cosa facile per il bilancio di un produttore di console, dato che le vendite del vecchio prodotto iniziano a diminuire e gli investimenti per la nuova console sono ancora da pagare. Sembra che la Nintendo stia gestendo il passaggio da una console all’altra, che peggio non poteva andare.

La società ha annunciato i risultati finanziari per il trimestre chiuso al 30 giugno, mostrando dei ricavi in calo del 10 per cento rispetto allo scorso anno. La perdita netta del trimestre è stato in realtà un lieve miglioramento dalle prestazioni dello scorso anno, ma è ancora un segnale preoccupante per una società che era stata sempre proficua fino a qualche tempo fa.

La colpa di questa situazione continuano ad essere i drastici cali delle vendite della sua più popolare console, ovvero la Nintendo Wii, che ha venduto solo 710.000 unità nel periodo che va da aprile a giugno, meno della metà del 1.600.000 fatto registrare nello stesso periodo dello scorso anno e ben al di sotto del record di qualche anno fa. Nintendo conta sul lancio delle nuova console della serie Wii per poter ribaltare questa situazione in netto calo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest