Nokia: Nel 2015 i Cellulari Flessibili



20100120morph-nokia-phone-concept

Nell’ anno 2007 la TaoMa aveva sviluppato il primo bracelet phone.
Nel 2008 Nokia aveva avviato una collaborazione con Cambridge per lavorare ai cellulari “Morph”, che grazie alle nanotecnologie permettevano di costruire un apparecchio completamente flessibile: oggi è la casa finlandese che torna a riprendere in mano il progetto depositando un brevetto.

La possibilità di ottenere apparecchi flessibili che possono addirittura diventare bracciali, grazie all’utilizzo delle nanotecnologie.
Nel brevetto depositato da Nokia, si parla di una tecnologia in grado di arrivare ad avere flessibilità sia dell’apparecchio che del display con scorciatoie programmabili.

Nella descrizione viene spiegato che, nel momento in cui il dispositivo viene piegato a forma di bicchiere, partirà la ricerca di pub o bar in zon;
Nel caso in cui sia piegato a forma di scodella invece verrà effettuata una ricerca di ristoranti.
Invece per cercare campeggi deve essere piegato a formare una specie di tenda.
Delle posizioni da effettuare con tutto il dispositivo, e non in modo semplice come avviene nei normali cellulari touch screen!!!

Avranno successo questi nuovi modelli di cellulari???

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest