Non c’è più spazio su Internet: bisogna passare ad IPv6



20100122myip

Lo ha annunciato la Number Resource Organization, l’ente che si occupa di gestire i registri internet continentali.

In pratica, al momento, sono rimasti disponibili meno del 10% degli indirizzi IP utilizzabili. La carenza di indirizzi disponibili è dovuta all’esponenziale crescita delle richieste di connessione al web. Se ogni computer connesso ad internet richiede (ed, ovviamente, ottiene) un indirizzo IP, di questo passo entro il 2012 non ci saranno più indirizzi IP disponibili. Il www, quindi, si “saturerà” e lascerà fuori di esso gli utenti sfortunati che non riusciranno ad avere più un IP.

Ovviamente la soluzione già c’è, e si chiama IPv6. Con questa tecnologia (ancora poco utilizzata) il range di IP utilizzabili aumenterà notevolmente, riportando a livelli accettabili lo “spazio” disponibile all’interno di Internet.

L’allarme è serio e da non sottovalutare: bisogna organizzarsi per riuscire ad utilizzare definitivamente ed efficacemente il nuovo sistema IPv6, pena l’esclusione di alcuni utenti dalla rete.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest