Nova Launcher: cos’è e come installarlo



La piattaforma Android consta di molti fattori terzi per far si che l’esperienza utente durante l’utilizzo sia migliore o peggiore a seconda dei casi. Uno di questi è senz’altro il “Launcher“, ovvero un “deamon” che va a modificare il layout della schermata “home” del sistema operativo mobile firmato Google. Sul Play Store sono presenti una moltitudine di launcher uno differente dall’altro in modo da poter esaudire le richieste in performance e grafica di chiunque. Uno dei più validi è sicuramente il “Nova Launcher”. Applicazione sviluppata dalla TeslaCoil Software e disponibile in due versoni: free ed a pagamento detta “Prime” (circa 3 euro) che si differenziano per alcune feature più o meno importanti.

I fattori da osservare con maggior interesse in questa particolare app sono molteplici e questo è di sicuro un bene.

– Fluidità sorprendente anche su dispositivi non così tanto dotati come le ultime generazioni di smartphone montanti Android;
– Possibilità di modificare a piacimento la dimensione delle icone nella home (in modo da farcene stare molte di più in meno spazio) – Funzione Prime;

– Elevato grado di personalizzazione delle impostazioni visive della “Home” e del “Drawer” (menu) delle App installate;

– Possibilità di scaricare molti temi appositi dal Play Store per personalizzare ulteriormente il “Launcher” ed il suo aspetto estetico.

Installarlo è semplicissimo. Basterà recarsi sul Play Store direttamente dal dispositivo interessato, posizionarsi in “Cerca” e digitare: “Nova Launcher” oppure “TeslaCoil” (ovvero il nome di chi l’ha sviluppata).
Scegliete se acquistare la versione a pagamento o scaricare gratuitamente quella free, attendete il download/installazione ed il gioco è fatto!

Già appena proverete a tornare alla schermata principale premendo o sfiorando il tasto “Home” vi apparirà una dialog dove potrete scegliere quale Launcher utilizzare. Logicamente si sceglierà “Nova Launcher“!
Provatelo e godetevelo se di vostro gradimento!
Non stiamo parlando dell’ultimo arrivato quindi si è quanto meno sicuri che il risultato non sarà scadente.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest