Nuovi Portatili Apple: ecco il Mac Book Pro da 15,4″ e 17″ Intel based



Ebbene si, anche l’ultimo baluardo dei Power PC, la Apple dell’istrionico Steve Jobs, ha ceduto al monopolio INTEL !

Dopo la presentazione negli scorsi mesi dei primi Computer Mac basati su tecnologia Intel (prima il Mac Mini, poi l’ iMac) http://www.apple.com/it/macmini/ e http://www.apple.com/it/imac/

ecco il primo Portatile Mac con processore INTEL: il MAC BOOK PRO. http://www.apple.com/it/macbook/

Come ogni prodotto della casa di Cupertino, la ricerca sul design è portata ai massimi livelli, e non mancano soluzioni innovative come il connettore magnetico MagSafe per collegare il portatile alla rete elettrica, che si stacca in caso di “inciampo” evitando la caduta dalla scirvania o la incantevole iSight, videocamera INTEGRATA nella parte alta dello schermo che renderà la videoconferenza una cosa alla portata di tutti, in modo immediato (senza orpelli esterni da appendere al monitor…).

Ma la vera rivoluzione è dentro al computer: non c’è più l’ormai obsoleto processore Power Pc, ed al suo posto troviamo un fiammante INTEL CORE DUO a partire da 2 Ghz, fino a 2,16 Ghz.

Cosa comporta tutto questo? Non l’avete ancora capito? Da oggi il Mac è a tutti gli effetti un PC compatibile con Windows, e grazie al software BOOT CAMP rilasciato (ancora in fase di Beta) dalla stessa Apple, sul Mac Book Pro si può installare, CONTEMPORANEAMENTE a Mac OS X Tiger , anche WINDOWS XP !

Dopo aver risolto i PROBLEMI DI SURRISCALDAMENTO che affliggevano i pimi esemplari a 15,4″, col lancio (poche settimane dopo) del modello a 17″ (dall’incredibile impatto visivo) ora il Mac Book Pro sembra essere pronto a far innamorare tutti, ma proprio tutti, gli amanti dei Pc, sdogannando di fatto la Apple dalla nicchia di mercato dei suoi appassionati e sfegatati fans.

ma veniamo alle caratteristiche tecniche:

MacBook Pro da 15,4″

  • Processore Intel Core Duo a 2 o 2,16GHz, 2MB di cache L2 condivisa su scheda con rapporto 1:1 rispetto alla velocità del processore
  • 512MB (SODIMM singola) di memoria DDR2 PC2-5300 (667MHz) sulla configurazione a 2GHz; 1GB (SODIMM singola) sulla configurazione a 2,16GHz; due slot SODIMM supportano fino a 2GB
  • Bus frontside a 667MHz

MacBook Pro da 17″

  • Processore Intel Core Duo a 2,16GHz, 2MB di cache L2 condivisa su scheda con rapporto 1:1 rispetto alla velocità del processore
  • 1GB (SODIMM singola) di memoria DDR2 PC2-5300 (667MHz)
  • Bus frontside a 667MHz

Supporto Video e grafico:

MacBook Pro da 15″

  • Processore grafico ATI Mobility Radeon X1600, supporto per DVI Dual-Link, 128MB di GDDR3 sulla configurazione a 2GHz; 256MB di GDDR3 sulla configurazione a 2,16GHz

MacBook Pro da 17″

  • Processore grafico ATI Mobility Radeon X1600, supporto per DVI Dual-Link, 256MB di GDDR3

Adesso scegliere tocca a voi… e senza la vecchia scusa di non poter usare Win sul Mac.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest