Office 2010 online gratis!



In poche ore la notizia ha fatto il giro del mondo: Office 2010, in arrivo a metà del prossimo anno metterà a disposizione dei propri utenti online, gratuitamente, una versione del software.

La notizia ufficialmente data da Microsoft, durante il Worldwide partner conference, tenutasi in questi giorni a New Orleans, in Louisiana, ha confermato che nel primo semestre del 2010 arriverà il nuovo prodotto online che comprenderà versioni alternative di Word, Excel, Powerpoint e Onenote; insomma un anno davvero ricco per Microsoft, dato che nello stesso periodo è prevista anche l’uscita ufficiale di Office 2010 nella versione per Pc.

Microsoft dunque offrirà programmi per la scrittura di testi, fogli elettronici, presentazioni e blocco note, con lo stesso aspetto e le stesse funzioni dei software di Office: Word, Excel, Power Point e OneNote, ma con una notevole differenza: gli utenti potranno accedere a Office online via web, in modo del tutto gratuito, tramite la piattaforma Windows Live Services. I più esigenti potranno invece utilizzare altre modalità di accesso, con una licenza d’uso, a pagamento.

L’utilizzo di Office via web consente di lavorare sugli stessi  documenti, attraverso internet, accedendo a questi dopo aver semplicemente digitato il nome utente e la password da qualsiasi computer, ma anche da qualsiasi cellulare; inoltre, dato che i documenti saranno online, sarà possibile lavorare con i colleghi, condividere un documento di testo, aggiornare un’agenda, modificare slide, ecc. con notevole risparmio di tempo e di fatica.

office10Microsoft ha anticipato anche le funzioni più avanzate presenti ne pacchetto Office 2010, che promettono una gestione più efficace della posta e la possibilità per gli utenti di creare video editing con Powerpoint.

Un occhio di riguardo anche per Windows 7, il tanto atteso successore di Vista, arricchito di una modalità “compatibilità Windows XP”, per utilizzare programmi più vecchi, accontentando così le nostalgiche esigenze di chi è affezionato ai software più datati.

Dal punto di vista economico, la versione gratuita di Office potrebbe avere un impatto negativo sulle vendite di Office, una delle fonti più redditizie di Microsoft; inoltre, si presuppone che, vista la capilalre diffusione di Office,  la maggior parte di utenti che lavorano con il pacchetto Office per il computer vorranno sperimentare la versione web.  Microsoft dovrà spostare sulle proprie pagine online gli utenti che ora usano prodotti simili marcati Google, indirizzarli verso i suoi siti web, cercando di aumentare le entrate con l’advertising online, sottraendole in modo elegante alla concorrenza.

Una battaglia virtuale che evidentemente è solo all’inizio…

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest