Officer Roseland: la prima band che ti paga per “farsi scaricare”



Mentre l’industria discografica cerca di inasprire le pene inflitte a chi scarica illegalmente musica dalla rete, forse presa coscienza dei limiti delle proprie antiquate norme in merito alla tutela del diritto d’autore, una band di Philadelphia ha deciso di ribaltare i ruoli in gioco.

Se fino ad oggi infatti, erano gli ascoltatori a dover mettere mano al portafogli per poter ascoltare le produzioni dei propri musicisti preferiti, gli Officer Roseland hanno deciso di donare un dollaro ad ogni netizen che decidesse di scaricare il loro nuovo album “Stimulus Package”.

Officer Roseland “Simulus Package”

Il pagamento, dall’entità decisamente simbolica, può essere accreditato sul proprio conto PayPal o, se si preferisce, devoluto in beneficenza all’ente Mr. Holland’s Opus Foundation.

Una mossa coraggiosa, originale e sicuramente ben accolta, che va ad allinearsi con le recenti scelte praticate in fase di distribuzione per quanto riguarda gli ultimi album di due bands famose a livello mondiale come Radiohead e Nine Inch Nails.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest