Openoffice e i database: mysql + jdbc



Open Office e i database

Una delle caratteristiche meno accessibili di OpenOffice riguarda probabilmente il suo utilizzo con i database. Nel pacchetto Office di Microsoft è presente, come tutti sanno, un database di nome Access che è in grado di soddisfare (pur se con qualche imbarazzo) le esigenze di gestione di base dati per utilizzi personali o di gruppo. Access non è un database server, quindi per applicazioni dove sia richiesto questo tipo di funzionamento sarà necessario far riferimento ad altri prodotti, ma per esigenze più circoscritte Access può senza dubbio essere d’aiuto.
Chi desiderasse utilizzare OpenOffice in sostituzione di Microsoft Office può avere bisogno anche di gestire basi di dati. OpenOffice non include un motore di database proprio ma può, se debitamente configurato, utilizzare dei database esterni. Il grosso vantaggio di operare in questa maniera è che con OpenOffice ci si può quindi connettere a veri e propri database server come ad esempio Mysql.
La configurazione di Open Office per la gestione delle basi di dati è fatta dalla voce “Sorgente dati” del menu “Strumenti” di OpenOffice.
La finestra di configurazione delle sorgenti dati mostra sulla sinistra l’elenco di tutte quelle già presenti. In cima alla lista è presente un pulsante che permette di configurare una nuova sorgente dati. Le opzioni per la configurazione si trovano sulla parte destra della finestra, e sono articolate in 5 tab.
Nativamente OpenOffice può gestire della basi di dati in formato dbase o registrate su un foglio elettronico. Per tutti gli altri tipi di database è necessario installare dei driver.
Questo documento fa riferimento al database MySQL e ai driver jdbc. Chi fosse interessato all’utilizzo di ODBC può trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale di OpenOffice.

Cos’è Jdbc

Jdbc è una interfaccia Java per l’accesso ai database: si basa su una serie di driver, ciascuno specifico per un tipo di datbase. Oggi esistono driver jdbc per tutti i principali database, ma quando la libreria jdbc era in fase di sviluppo era necessario ricorrere ad un bridge jdbc-odbc, ovvero un dirver che convertiva le chiamate jdbc in chiamate odbc. Questo rendeva possibile l’utilizzo di database per i quali non erano ancora stati forniti i driver jdbc. Oggi questo problema non sussiste più.
Per configurare jdbc in OpenOffice è quindi necessario, innanzitutto, scaricare ed installare il giusto driver jdbc. La scelta del driver dipende dal tipo di database che vogliamo utilizzare: in questo caso Mysql.
Il modo più rapido per installare il driver jdbc per MySql consiste, dopo aver scaricato il file dal sito web di MySql e averloscompattato in una directory del vostro hard disk, nel copiare il file mysql-connector-java-3.0.14-production-bin.jar nella directory jre/lib/ext/ che si trova nella directory dove è installato Java (nel caso di Slackware 10.0 il path completo è /usr/lib/java/jre/lib/ext).
MySql Connector/J supporta JDK-1.2.x, JDK-1.3.x e JDK-1.4.x o più recenti (per la compilazione), ma può funzionare anche con altre versioni. Non sono invece supportate le versioni 1.1.x e 1.0.x. Il driver supporta invece qualsiasi versione di Mysql, ovviamente alcune funzionalità saranno disponibili solamente se si dispone della giusta versione. Ulteriori informazioni sui requisiti e sull’installazione del Mysql Connector/J possono essere trovate nella cartella docs dell’archivio di installazione del driver jdbc.

Configurare la sorgente dati

Per configurare la sorgente dati su OpenOffice basta scegliere la voce “Sorgente dati” dal menu “Strumenti“. Cliccando sul pulsante “Nuova sorgente dati” OpenOffice ne creerà una nuova, con tutti i campi vuoti. Ammesso che il database server mysql sia installato, configurato ed in esecuzione, e che contenga almeno un datbase (in questo articolo farò riferimento al database Test installato di default con MySql), per configurare il driver jdbc occorre inserire i seguenti valori nel tab “Generale” della finestra di configurazione della sorgente dati:

  1. Nome: un nome a scelta (in questo caso TestJdbc);
  2. Tipo di database: scegliere la voce JDBC;
  3. URL sorgente dati:mysql://:/ (in questo caso l’url sarà mysql://localhost/test, la voce è facoltativa e può essere omessa se MySql è in stallato con la configurazione standard che di default utilizza la porta 3306).

Parte dell’url non sarà modificabile (scegliendo il tipo di database jdbc, infatti, OpenOffice mostra la prima parte dell’url come ghosted), per cui l’url completo per collegarsi via jdbc ad un database MySql (anche non necessariamente da OpenOffice.org) sarebbe:

jdbc:mysql://localhost/test

Clicchiamo ora sul tab JDBC della finestra di configurazione della sorgente dati. Alla voce “Classe di driver JDBC” va scritto com.mysql.jdbc.Driver (attenzione alla lettera maiuscola, il nome è case sensitive). Subito sotto verrà riportato l’url precedentemente inserito. Non è necessario effettuare alcuna modifica in questa voce. Accanto alla voce “Nome utente” bisognerà inserire il nome utente da utilizzare per accedere al database MySql, e spuntare la voce “Password necessaria” se è il caso.
A questo punto, se tutto è stato configurato correttamente, spostandosi sul tab “Tabelle” il programma richiede l’inserimento della password per l’accesso a MySql (se necessario). Dopo aver inserito la password corretta OpenOffice si collega a MySql e mostra la struttura del database selezionato. Da questo pannello bisogna scegliere quali tabelle inserire all’interno della sorgente dati. Tutte quelle selezionate saranno poi gestibili direttamente da OpenOffice.

Utilizzare la sorgente dati

Dopo averla configurata si può amministrare la sorgente dati scegliendo la voce “Sorgente dati” dal menu “Visualizza” (si può ottenere lo stesso effetto premendo F4). Da questo punto in poi sarà possibile creare query (che OpenOffice, in versione italiana, chiama Ricerche), nuove tabelle, report, form e quant’altro permette di fare Microsoft Access con i propri database. Vedremo meglio nel dettaglio questi argomenti in un successivo articolo.

Utilizzare il tipo di database MySql

Dal momento che MySql è un database diffussissimo sui sistemi operativi Open Source (quali Linux) sui quali spesso OpenOffice è installato, nella finestra di configurazione della sorgente dati è disponibile una voce specifica per questo tipo di configurazione. Scegliendo come tipo di database “MySql“, infatti, OpenOffice mostrerà una scheda dal nome “MySql” dove sarà possibile configurare le rimanenti opzioni (è comunque necessario immettere un nome per la sorgente dati appena creata).
Nel tab MySql sono presenti due scelte:

  1. Usa la sorgente dati MyODBC presente;
  2. Usa Connector/J3;

Scegliamo la seconda voce. Il programma dovrebbe compilare correttamente la voce “Classe driver JDBC per MySQL”. Se così non fosse inserite il solito com.mysql.jdbc.Driver (sempre occhio alla D maiuscola). A questo punto non resta altro che scrivere la URL della sorgente dati (uguale a quella utilizzata nel caso precedente), il nome utente e la richiesta della password. Il resto dell’operazione di configurazione è uguale al caso precedente. Questa strada è sicuramente più veloce nel caso in cui si voglia configurare una connessione JDBC a MySql, perchè presenta tutte quante le opzioni in una sola scheda.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Antonio C.

    Ottima guida! Sono riuscito nell’intento di configurare OpenOffice

Pinterest