Optoma EP727 : un proiettore per l’ufficio e per i film



41qu7ajvzwl__aa280_.jpgL’EP727 fa parte del nutrito catalogo di proiettori Dlp di Optoma per l’ufficio e ha caratteristiche tecniche tali da essere adatto sia per le presentazioni sia per i film a definizione standard. Questo modello impiega un Chip Dmd da 0,55 pollici di Texas Instruments, con una risoluzione nativa di 1024 x 768 pixel. In dotazione  fonetica dalla corrente e per i segnali video Vga e Usb.

A questi si aggiungono un connettore a Y miniDin S-Video/Rca video e composito,1 telecomando,1 borsa per il trasporto e il manuale. Il proiettore ha un corpo a parallelepipedo a sviluppo orizzontale, grande 206 x 7,3 x 18,8 cm e pesante 2 kg. I colori del guscio sono grigio scuro e nero; il design è decisamente severo  professionale. Nella parte alta del dispositivo sono situati sei pulsanti per navigare nel menù.

Sotto il proiettore si trovano il vano di accesso alla lampada e tre piedini d’appoggio, la cui altezza è regolabile a molla per quello frontale e a vite per uno dei due posteriori. Dietro è accessibile la vaschetta con le prese: corrente,due Vga , Dvi compatibile con Hdcp,miniDin S-Video,Usb e infine miniJack per l’audio che alimenta un altoparlante. Il telecomando in dotazione possiede un puntatore laser assai utile durante le presentazioni ed emula il mouse grazie al collegamento Usb tra il proiettore e il computer. Le caratteristiche di targa sono una luminosità di 2200,1 contrasto di 2200: 1,una rumorosità di 3210, che scende a 30 dB in modalità ecologica. La lampada ha una potenza di 180 watt e una vita prevista di 2000 h. Il rapporto tra la diagonale dell’immagine proiettata e la distanza dallo schermo va da 0,6 m a 1,2 fino a 7,69 a 12 m di distanza.

L’immagine e spostata sopra l’asse ottico dell’obiettivo, infatti ad una distanza di 5 m il bordo inferiore della scena è circa 27 cm sopra centro dell’obiettivo. Questa configurazione rende comodo disporre di questo dispositivo su un tavolo durante le conferenze. Nel caso sia necessario spostare ancora più in alto l’immagine inclinando il proiettore, è disponibile la funzione di correzione digitale del trapezio, capace di compensare un angolo di più o meno 40°.Il menù è in italiano e completo per una proiettore da ufficio. La navigazione è intuitiva grazie alle finestre molto ordinate. Oltre alle solite regolazioni troviamo i preset presentazione,luminoca,film,sRgb e utente.

La temperatura del colore è impostabile su tre livelli e inoltre è disponibile la funzione di degamma,con quattro valori.Molto efficace è poi Brilliant Color,che sostituisce il classico Picco del Bianc e che funziona decisamente meglio, dato che aumenta la luminosità dei bianchi senza modificare la potenza dei colori. Non mancano le impostazioni preformato dell’immagine e lo zoom digitale. Nei test è stato ottenuto il miglior compromesso tra luminosità, contrasto e fedeltà cromatica partendo dal preset Film e impostando la temperatura colore su medio. Con gli ingressi video composito e S-Video le tinte non sono altrettanto corrette ma comunque soddisfacenti. Grazie al lettore Denon è stato possibile verificare che il proiettore fosse  compatibile con i segnali codificati Hdcp, dato che non ci sono problemi con i flussi fino a 1.080p. Con i segnali da computer e via Dvi/Hdmi le immagini sono apparse sempre molto belle, con colori ben vivi e con luminosità e contrasto corretti. In sostanza, questo proiettore si comporta bene sia quando devi visualizzare le immagini generate dal computer sia quando è collegato a una sorgente digitale, come un lettore DVD.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest