Ottimizzare il codice PHP



L’ottimizzazione del codice PHP è di grande importanza. Sebbene in un piccolo script le ottimizzazioni non siano quasi percettibili, lo diventano in presenza di grossi script e di un numero di utenti elevato. Ecco alcuni suggerimenti che possono esser utili nella scrittura di codice più efficiente.

  1. La funzione echo è più veloce di print, perché print restituisce un valore boolean, echo non restituisce niente. La funzione printf è molto più lenta sia di echo che di print, usatela solo se strettamente necessario
  2. Quando dovete effettuare la ricerca di una sottostringa in una stringa, strstr è molto più veloce delle funzioni preg. Se poi volete solo sapere se la sottostringa esiste, usate strpos.
  3. ++$i è più veloce di $i++. Questa è una caratteristica di PHP
  4. echo ‘hello world’ è più veloce, anche se di pochissimo, di echo “hello, world”
  5. $arr[‘id’] è più veloce di $arr[id]
  6. Se dovete scrivere un grosso pezzo di testo che non contiene variabili PHP, è meglio uscire dall’ambiente PHP (?>) e rientrare dopo (<?php).
  7. Le funzioni ctype sono più veloci delle espressioni regolar (vedi http://php.net/ctype ).
  8. Usate i percorsi completi (es: “/home/pippo/pic”) invece di quellirelativi (es: “pic”)
  9. Per assegnare un valore di un array a una variabile, non duplicate il valore se non strettamente richiesto, create un semplicer riferimento ($var=&$arr[‘foo’] invece di $arr[‘foo’]).
  10. isset($arr[‘foo‘]) è più veloce di (‘foo’, $arr)
  11. require_once() è utile, ma più lenta della comune require()
  12. Se possibile evitate di usare funzioni nei cicli es: for($i=0; $i<count($foo); $i++).
  13. Non usate nemmeno le quety nei cicli.Di sicuro il DB che usate ha meccanismi migliori per gestire lo stesso tipo di richiesta.
  14. Evitate scritture multiple sullo stesso file. Meglio collezionare i dati e scrivere tutto in una volta.


Ovviamente non è sempre possibile includere tutti questi trucchetti all’interno del codice. Quello che bisogna fare è leggerli attentamente e acquisire un metodo che permetta di programmare in maniera ottimizzata. In questo modo i programmi saranno molto più veloci e lo sforso sarà quasi nullo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest