Ottimizzare l’hardware a costo zero – parte 7 –



Gli aggiornamenti per i PDA sono disponibili in due varianti: da un lato ci sono le pezze di pochi Kbyte, che permettono di risolvere alcuni piccoli problemi. Dall’altro ci sono gli aggiornamenti concreti, che sottoscrivono l’hard disk e solitamente rendono disponibile un sistema operativo migliore. Indipendentemente da quale tipo di aggiornamento venga utilizzato, i file si scaricano sempre da un PC collegato via Usb. Come per i notebook, anche questo in caso la procedura è molto semplice e si esegue comodamente da Windows: come per i notebook è imperativo tenere collegata l’alimentazione, dal momento che la mancanza di corrente provocata dalla batteria scarica creerebbe gravi problemi.

Anche i possessori di punti di accesso possono approfittare delle nuove versioni del firmware. Quasi tutti i produttori offrono degli aggiornamenti che introducono la codifica wpa: questa funzionalità risulta fondamentale per tutti i gestori di reti wireless, dal momento che il suo predecessore presenta alcune notevoli lacune nella sicurezza. In pratica, è necessario collegare il punto d’accesso  usando un cavo Ethernet. La interfaccia è troppo poco affidabile per questa delicata procedura. Dopo aver scaricato il firmware dal sito Web del produttore, bisogna caricarlo tramite l’utility Windows oppure scaricalo attraverso l’interfaccia Web.

Buone notizie per chi così possiede una stampante laser oppure a getto d’inchiostro: grazie all’aggiornamento firmware è possibile dotare altri modelli meno recenti con caratteristiche quali la funzionalità direct print. I produttori di stampanti laser e a getto di inchiostro continuano a rendere disponibili nuovi aggiornamenti del firmware. Che si tratti di eliminazioni di bug o del miglioramento delle prestazioni, gli aggiornamenti sono in grado di influenzare tutte le funzioni di una stampante. Queste ultime comprendono la velocità di stampa e la risoluzione. Grazie al caricamento di una nuova versione del firmware, èidispositivi di livello professionale possono ottenere prestazioni migliori a vari livelli. Oltre ad una modalità di tagli più precisa, la stampante dispone di un’alimentazione più precisa che può fornire una migliore qualità di stampa. Tutti i produttori di stampanti mettono a disposizione degli aggiornamenti di firmware da scaricare presso i loro sito Web. Esistono due possibilità di trasferire un determinato aggiornamento nella memoria flash dal controller della stampante: l’utente può utilizzare il software di flushing consigliato dal produttore, oppure può procedere da dos. Digitando il comando copy filename lpt1: w b (dove filename indica il firmware) si accede direttamente all’interfaccia della stampante. Questa procedura si può utilizzare anche per i modelli in rete, aggiungendo l’indirizzo IP della stampante desiderata.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest