Ottimizzare Windows 7



Due semplici passaggi per ottimizzare Windows 7, l’ultimo sistema operativo di casa Microsoft in modo da rendere più veloce la sua esecuzione su computer che non dispongono di molte risorse.

Per prima cosa pensiamo ad aggiustare l’ambiente grafico secondo le nostre preferenze. Andiamo in Windows Explorer (accanto al menù start). Nel menù a cascata sulla sinistra selezioniamo “Computer” con il tasto destro e poi “Properties”. Qui selezioniamo ” Advanced System settings” e poi nella nuova finestra che si aprirà clicchiamo sulla scheda “Advanced”. Selezioniamo la prima opzione disponibile, ovvero “Properties”. Qui possiamo selezionare “Adjust for best performance” che aggiusterà il sistema grafico in modo da rendere il pc più veloce. Nel caso di pc portatili questa impostazione ci permetterà anche di far durare la batteria un tempo considerevolmente maggiore. Volendo possiamo anche selezionare manualmente quali impostazioni grafice desideriamo.

Fatto ciò passiamo ai processi. Vediamo se possiamo disattivare qualche processo inutilizzato così da poter recuperare qualche mega sulla nostra RAM. Andiamo nel pannello di controllo (Start –> Contro Panel) e clicchiamo sull’icona “Programs”. Scegliamo la seconda opzione del primo raggruppamento ovvero “Turn Windows features on or off”. Questo aprirà una nuova scheda “Windows Features”. Da qui possiamo decidere se utilizzare o meno diverse applicazioni presenti nel nostro sistema operativo (come ad esempio Internet Explorer), stiamo attenti però a non giocare con queste impostazioni e di disattivare solo ciò di cui siamo sicuri.

20090818windows-seven-7-by-youness-toulouse

Questi due semplici, ma efficaci passaggi dovrebbero permetterci di guadagnare memoria RAM e di diminuire il numero di processi in backround. Questo permetterà al nostro computer di consumare meno risorse (in termini di RAM e CPU) così da renderlo più veloce e più “economico” nel richiedere energia elettrica (caratteristica che potrebbe interessare chi usa un Notebook).

Certo non dobbiamo dimenticare che Windows 7 è pur sempre l’ultimo dei sistemi operativi prodotti dalla Microsoft. I suoi requisiti minimi (CPU 1 GHz, RAM 1 GB, 128 MB di scheda video e oltre 16GB di spazio sull’HD per l’installazione) lo rendono poco adatto a girare su computer anche non eccessivamente datati. Perciò il mio consiglio è: se avete un pc non proprio di ultimissima generazione, pensateci due volte prima di rimpiazzare il caro vecchio XP con Windows 7.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • appena uscito e già va a lumaca?

  • a quanto pare è una caratteristica dei sistemi microsoft…

  • brutus

    No, vi sbagliate di grosso… è un bel sistema operativo!

  • Io preferisco aspettre. E’ ormai risaputo che Zio Bill il beta tester finale lo fa fare agli utilizzatori finali.

  • Giuseppe

    Io l’ho già istallato sul portatile e credetemi rispetto a vista non c’è paragone:Molto più veloce e soprattutto stabile.

Pinterest