Paypal per pagare con moneta virtuale



La possibilità di fare shopping su internet ha preso nuove frontiere, ed uno dei limiti alla diffusione del commercio elettronico è rappresentato dalla naturale diffidenza nel comunicare i dati della carta di credito a perfetti sconosciuti.
L’ideale sarebbe ricorrere ad un servizio che appoggiandosi alla carta di credito non sveli i dato ai negozi on.line.
Insomma ci vorrebbe una sorta di amico virtuale. Ma esiste?
Certo! il piu’ importante è PAYPAL.
Paypal del gruppo Ebay è un servizio di pagamento utilizzato da piu’ di 78 milioni di utenti in tutto il mondo.
Si tratta di un vero e proprio tramite fra acquirente e venditore.
Per accedervi è sufficente sottoscrivere un conto personale, fornendo al momento della registrazione i propri dati anagrafici e quelli di una carta di credito, anche ricaricabile come la Postpay (di cui vi scriverò un’opinione).
Una volta registrati potremmo cominciare da subito a fare acquisti nei negozi che accettano questo tipo di pagamento, ma fino ad un massimo di 750 euro mensili.
Per superare questa limitazione è necessario diventare utenti verificati.
A tal fine basta effettuare il login al nostro account, cliccare sullo status non verificato e seguire i passi della procedura di veridica.
Saranno addebitati 1,50 euro sulla carta di credito e ci verrà richiesto di inserire un codice numerico a 4 cifre che troveremo analizzando le voci di spesa nel successivo estratto conto della carta di credito.

Accanto all’intestazione Paypal sarà infatti visibile il numero che dovremmo inserire nel form di conferma.
Tala spesa sarà riaccreditata sul nostro conto paypal non appena effettueremo il primo pagamento in qualità di utenti verificati.
Per quanto riguarda i costi Paypal è completamente gratuito per gli acquirenti.
Invece per chi deve ricevere pagamenti con questo strumento gli saranno addebitati il 4% sul pagamento. ES: se ricevo un pagamento di 10 euro mi vengono tolti all’incirca 40 centesimi per le commissioni!
Per tutelare ulteriormente i suoi utenti, paypal adotta il sistema SSL che è un protocollo che garantisce un elevato livello di sicurezza nel trasfermento di dati riservati tramite browser.
I siti che utilizzano il protocollo SSL si riconoscono immediatamente perchè sulla barra degli indirizzi hanno il prefisso HTTPS anzichè HTTP.
Inoltre, la sicurezza di un server puo’ essere valutata verificando la presenza di un’icona a forma di lucchetto nella barra di stato di Internet Explorer.
In definitiva, gli intermediari telematici come Paypal favoriscono gli acquisti in rete, poichè tendono ad abbattere i pregiudizi di coloro che non si fidano di utilizzare on-line i dati della propria carta di credito.

Infine vorrei dire che chiunque volesse provare questo sistema di pagamento puo’ provare a versarmi qualsiasi cifra sul mio account vincenzino80@yahoo.com

Grazie!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest