PC-BSD, la distribuzione BSD alla portata di tutti



Come sicuramente molti di voi sapranno, PC-BSD è una distribuzione di FreeBSD pensata per il desktop, semplice da installare e da usare, che nulla ha da invidiare alle normali distribuzioni GNU/Linux.

 Fino ad oggi ho parlato dei sistemi storici di “marca” *BSD, sistemi potenti, sicuri, performanti, ma adatti soprattutto in ambito server, e adatti per lo più ad utenti esperti, con PC-BSD invece questa famiglia di sistemi operativi liberi, “scende” sulla terra e viene incontro alla normale utenza.

Perciò, oggi mostrerò come installare PC-BSD 7.0, nome in codice Fibonacci edition, andiamo quindi alla pagina ufficiale del progetto, che potete trovare qui, scegliamo Download ,e quindi la nostra infrastruttura.

PCBSD home

Dopo aver maserizzato la ISO, ed aver inserito nel lettore il dischetto ottico, effettuiamo il boot della macchina, arriveremo ad una schermata come quella in figura:

Start

Terminato il boot, si avvierà il gestore grafico dell’ installazione, ben altra cosa rispetto ai sistemi BSD precedentemente visti; in questa schermata dovremo scegliere la lingua di installazione , il timezone e inserire i corretti dati per la tastiera:

Installazione

 Ecco come appare la finestra di settaggio per la tastiera:

tastiera

 Siamo alla schermata riguardante la licenza, premete pure avanti, è la licenza BSD, che assicura notevoli libertà agli utilizzatori di questa famiglia di sistemi operativi:

riepilogo

Siamo alla scelta del tipo di installazione, desktop o server, nuova installazione o aggiornamento, ed alla scelta del supporto da utilizzare per la stessa: CD o DVD, oppure attraverso la rete:

sorgente

Scegliamo ora una password di Root e creiamo un nuovo utente a bassi privilegi, per l’ utenza a bassi privilegi si può scegliere una shell diversa da quella di default (csh), possiamo optare anche per Bash, ma siccome siamo su un sistema BSD, lasciamo pure la C shell (tanto potremo sempre installare Bash a sistema installato) e premiamo Avanti:

utenti

Partizionamento, da sempre uno spauracchio per gli utenti meno esperti, ma niente paur, qui è tutto molto semplificato, c’ è solo da scegliere il drive, quindi possiamo optare per la scelta di default, oppure controllare ancor di più la modalità di partizionamento scegliendo: “Personalizza il layout della partizione.”, quindi premiamo Avanti:

Disco

Siamo ora alla scelta del software da installare, vi consiglio assolutamente di installare la collezione dei ports, insieme agli altri pacchetti che ritenete più opportuni:

programmi

 Ecco come appare la finestra dell’ installer al lavoro:

installazione

Terminata la fase di installazion, bisognerà procedere a lreboot del sistema, facendo attenzione ad espellere il disco dal lettore, ecco come appare la schermata di avvio del login grafico:

Sessione

 Ecco invece a login effettuato come appare il desktop KDE:

KDE

Bello vero?

Cosa dire per concludere, PC-BSD è un vero BSD, ma alla portata di tutti, potente, flessibile, bello ed usabile, le distribuzioni GNU/Linux, hanno veramente un agguerrito concorrente.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest