Perchè utilizzi software piratati?



L’amore per i crack non riuscirò mai a capirlo!

Perchè hai installato sul tuo PC decine di software craccati quando esistono quelli freeware?

Perchè i software professionali hanno maggiori funzioni.

Ma quante di queste funzioni in più utilizzi?

L’utente infatti, nella maggior parte dei casi, non ha necessità di funzioni avanzate e quindi delle versioni avanzate dei software. Certo potrebbe acquistarne regolarmente le licenze anzichè utilizzare i crack, ma perchè spendere soldi se non ha necessità di funzioni avanzate? E poi vale la pena mettersi a cercare un crack funzionante? Magari se si è fortunati si trova un file spacciato per crack quando invece è un virus.

20090715pirateria-logo

Non ne vale la pena, l’unica licenza (o crack) necessaria è quella di Windows; per il resto:

  • Avira Ativir Personal: antivirus leggero e aggiornato ogni giorno;
  • Onaline Armor Free: firewall semplice da configurare;
  • Spyware Blaster: antispyware che applica protezioni per Internet Explorer, Firefox e altri browser minori;
  • CCleaner: pulitore di file e chiavi di registro;
  • Defraggler: deframmentatore che può agire sull’intero disco, su una cartella o su un file;
  • NTRegOpt: deframmentatore del registro;
  • File Assassin: per sbloccare i file incancellabili;
  • Recuva: per recuperare i file cancellati per errore;
  • KeePass: per memorizzare tutte le password;
  • Xplorer ² Lite: file-manager eccezionale che permette di avere a disposizione due pannelli più la barra con le unità;
  • PC Wizard: per avere una moltitudine di informazioni sul proprio sistema;
  • Star Burn: software di masterizzazione ricco di funzinalità;
  • Alcohol 52%: per gestire le immagini quali iso, ecc.;
  • VLC: strepitoso player video e audio;
  • Foobar: strepitoso player audio;
  • Avi2DVD: per la conversione da DivX a DVD con la possibilità di creare un menù;
  • Format Factory: per la conversione dei file video da un formato ad un altro;
  • VirtualDub: per la manipolazione dei file video;
  • IrfanView: per la gestione delle immagini;
  • Paint.NET: per la manipolazione delle immagini;
  • Print Screen: per la creazione di screen-shot;
  • Camstudio: screen-recorder;
  • Open Office: suite alternativa a Microsoft Office;
  • Kompozer: per creare pagine internet senza conoscere l’HTML;
  • Filezilla: per caricare file sul proprio spazio web;
  • Free Mind: per creare mappe concettuali;
  • Essential PIM: agenda elettronica;
  • PeaZip: per gestire gli archivi;

E se ho bisogno delle funzioni avanzate?

Probabilmente sei in ambito professionale nel senso che utilizzi il software per generare un profitto e di conseguenza la licenza puoi anche comprarla, no?

Certo, si potrebbe optare per un contesto alternativo a Windows, ma questa è un’altra storia…

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Ottimo elenco di programmi Free…
    Ne utilizzo diversi con grossa soddisfazione

Pinterest