PES 2010



E’ ancora ignota la data di uscita della demo giocabile del famoso titolo KONAMI che negli ultimi anni si è affermato come il più apprezzato e giocato nel mondo. Pro Evolution Soccer 2010 uscirà, come di consueto, nel periodo autunnale (ottobre-novembre) in versione Playstation 2, Playstation 3, PSP, Xbox 360 e pc. Tantissime le novità, oltre che grafiche, anche di giocabilità, ma soprattutto di licenze: si è  infatti reso noto che, oltre all’acquisita licenza per la Champions League, anche quella della nota Coppa Uefa. Come risulta, inoltre, dal comunicato stampa KONAMI, sono tantissime le modifiche apportate per rendere il gioco ancora più avvincente, migliorando il realismo e tenendo conto di tutte le opinioni e feedback raccolti questo mese.

La giocabilità è stata migliorata: includendo il “pressing a zona” in difesa si aumenta la difficoltà di strategie offensive impostate e si invoglia il giocatore a cimentarsi in nuovi “test” per rompere la difesa e andare in porta. I portieri hanno movimenti e fluidità più realistici, che simulano in modo quasi impeccabile le loro controparti reali. Aumentata anche l’intelligenza artificiale dei direttori arbitrali.

Proponendosi come simulatore reale di calcio, l’interfaccia grafica è stata ulteriormente migliorata, a partire dai giocatori. Le loro espressioni facciali appaiono pra20090911pes_2010_schedaticamente identiche ai giocatori nella realtà, anche nelle transizioni video e nelle animazioni che sono state aumentate. Un nuovo sistema di illuminazione garantirà cambiamenti di espressione a seconda delle condizioni climatiche. Rinnovata anche l’atmosfera allo stadio, grazie all’aggiunta di nuovi cori, più animazioni e una maggiore influenza da parte di essi sul fatto che il match si giochi in casa o in trasferta. La telecronaca è stata rivista e perfezionata.

Infine la KONAMI ha puntato molto anche su un nuovo sistema di movimento dei giocatori e di controllo palla: i movimenti appariranno più fluidi e realistici. Sono stati aggiunti nuove abilità individuali come finte, giochetti, dribbling, molte delle quali accompagnate da animazioni che ne mettono in evidenza nel dettaglio il realismo ricercato e lo studio delle caratteristiche individuali di gioco di ogni calciatore.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest