Piccoli URL rallentano la rete



Secondo uno studio dell’olandese Watchmouse gli accorciatori di URL, come TinyURL e Bit.ly, rallenterebero il Web. Cliccando su un URL accorciato, infatti, si viene reindirizzati su un server che contiene l’URL originale nel suo DB e solo da lì si arriva all’indirizzo selezionato.

Tali servizi, poi, sono spesso offerti da startup che non hanno l’infrastruttura ottimale in grado di supportare efficacemente tutto il traffico da reindirizzare.

Watchmouse ha seguito per un mese le risposte di 14 servizi di accorciatori di URL: premio lumaca al servizio fb.me offerto da Facebook, i cui ritardi arrivano a 2 secondi. I servizi goo.gl e youtu.be invece fanno perdere solo mezzo secondo circa.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest