PlayStation Phone (Xperia Play) nel mirino di GeoHot: l’hacker vuole farsi beffa di Sony



Chiunque segua da vicino le vicende della Apple, ed in tempi recenti anche quelle di Sony, sicuramente conoscerà George Hotz, aka GeoHot, l’hacker che è tanto “amato” a Cupertino ed in Giappone, per essere riuscito ad aggirare i sistemi operativi degli iPhone e della PlayStation 3.

Ma se con i primi la situazione è in una fase dormiente, con i secondi ci sono battaglie legali che non hanno fatto altro che far incapricciare ancor di più il genietto, che anzichè spaventarsi, ha deciso di rincarare la dose prendendo di mira il PlayStation Phone, o Sony Ericsson Xperia Play.

Sul suo blog si legge che si metterà in prima fila per acquistare il telefono-consolle di gioco della jointadventure nipposvedese, e che una volta nelle sue mani si metterà all’opera per dare vita al prossimo progetto!

Vedremo come reagirà Sony in questo caso, anche se c’è ben poco da fare perchè le modifiche che sono state bandite sulla consolle di gioco, negli Stati Uniti sono legali se vengono eseguite sugli smartphone; non dimentichiamoci tra l’altro che il device sarà un Android, che fa dell’open source la sua arma vincente.

Personalmente sono pronto a scommettere che GeoHot di riflesso farà un favore alla Sony; in tal modo non fa che accrescere la popolarità di un prodotto che ancora oggi non è ancora stato commercializzato.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest