Quando un negozio virtuale batte le vendite della vetrina



In molti settori commerciali si sta rincorrendo il negozio virtuale e con il passar del tempo gli acquisti online si implementano sempre più. A Firenze un grosso negozio di abbigliamento, a quanto si legge, ha un giro d’affari realizzato on line che supera quello prodotto nel negozio.

La rivoluzione non consiste nel aver creato un sito si shopping online, ma nell’aver integrato in modo originale il mondo virtuale con quello reale, trovando quell’equilibrio che magari in altri settori stanno cercando. In sostanza se il cliente trova nel negozio quel capo che lo soddisfa ne viene in possesso dopo pochi secondi, l’esperienza dell’acquisto è la stessa di un cliente che sta a New York che compra quello stesso capo sul sito, ricevendolo dopo un giorno.

Il titolare ha avuto l’idea di avvicinare i clienti del negozio reale, che spesso non sono informatizzati, al negozio virtuale che ha gli stessi capi e gli stessi prezzi, in modo che quando escono sanno come comprare a distanza.

I negozi virtuali esistono da molti anni ma le vendite all’inizio erano trainate dai clienti internazionali oggi sta avvenendo l’opposto. Leggo che uno dei negozi in questione ha sede in una zona centralinissima di Firenze, ha un locale molto grande ed espone molti capi d’abbigliamento ed i clienti online pagano lo stesso prezzo di quelli fisicamente presenti, le spese di spedizione sono gratis in tutta Europa, Stati Uniti e Canada.

Il sito è LuisaViaRoma e vende soprattutto marchi italiani così può mantenere i prezzi più bassi della concorrenza e il mercato americano, attratto dai prezzi competitivi, aumenta gli ordini.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest