Rai per una notte fa il pieno di ascolti sul web



Rai per una notte

Santoro e la sua “Rai per una notte” ha fatto successo. L’idea è partita dopo il divieto di trasmettere programmi di discussione politica sui canali Rai durante questo periodo di campagna elettorale.

L’impossibilità di trasmettere Anno Zero in tv ha spinto quindi Santoro e il suo staff a scendere in rete proponendo in diretta streaming il suo programma in un sito creato ad hoc Raiperunanotte.

Tra i temi discussi ha risaltato l’accusa nei confronti di Berlusconi di essere un dittatore e di bloccare la libera informazione accostandolo addirittura a Mussolini.
L’evento ha comunque avuto un grande successo e risalto tra i blogger e su twitter dove i messaggi giungevano a fiume. Li potete rileggere QUI.
E a Bologna dove è stato trasmesso in un Paladozza stracolmo di gente.

Definito come “il più grande evento web della storia“, ha registrato 125mila accessi contemporanei, ma forse anche di più e può essere riconosciuto come il primo passo contro la censura della tv.

In queste ore giungono già le critiche e gli apprezzamenti. Si spera che sia l’inizio di un nuovo modo di fare informazione.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest