Rakuten acquisisce Viber per 900 milioni di dollari



Conoscete tutti Viber, no? Sì, ne siamo certi. Lo conoscete e magari lo usate anche per parlare con i vostri amici. Insieme a qualche altro nome celebre come Skype o Whatsapp, infatti, Viber è uno dei giganti della messaggistica istantanea su smartphone e tablet, che permette anche di effettuare chiamate vocali in modo totalmente gratuito. Oggi veniamo a sapere che la piattaforma è stata ufficialmente acquisita da un gigante dell’e-commerce giapponese, Rakuten, che si occupa principalmente di vendita online e servizi bancari, per la cifra (due spiccioli) di 900 milioni di dollari.

Si tratta di un’acquisizione che andrà ipoteticamente a costituire un vantaggio da entrambi i lati: da uno, permette a Rakuten di entrare per la prima volta nel mondo della comunicazione, testuale e vocale, un campo per il momento totalmente inesplorato per l’azienda; dall’altra, le maggiori risorse di un gigante come quello giapponese permetteranno a Viber di competere in modo migliore contro i big del settore, i già citati Skype o Whatsapp o servizi simili.

Il CEO di Rakuten è entusiasta dell’acquisizione, e sottolinea come essa aderisca perfettamente agli obiettivi della compagnia, e permetta di raggiungere un pubblico molto più vasto di prima.

Non è la prima volta, comunque, che Rakuten si dà alle acquisizioni. È utile segnalare, infatti, come in passato abbia investito ingenti somme in Pinterest, e come già qualche anno fa abbia acquistato Kobo, azienda attiva nel settore della produzione degli e-book reader.

E voi quale piattaforma utilizzate sul vostro smartphone o tablet per comunicare con i vostri contatti? E cosa ne pensate di questa acquisizione? Farà effettivamente bene a Viber?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest