Reactable



Reactable è un progetto molto interessante di sperimentazione di interfacce applicato alla musica. In pratica si tratta di una serie di dadini che vengono posti su un tavolo luminoso e questi generano beat e sinth come se aveste David Guetta in salotto.

Facile, no? Ok mi state prendendo per pazzo, facciamo un paio di passi indietro e vediamo di cosa si tratta.

Reactable è stato ideato da un gruppo di ricerca (Marcos Alonso, Günther Geiger, Sergi Jordà, Martin Kaltenbrunner) dell’Università Pompeu Fabra di Barcellona, Spagna.

La sua interfaccia utente è costituita da un tavolo la cui parte superiore è un touchscreen.
Su questo touch vengono posizionati degli oggetti e in funzione della distanza tra gli oggetti si hanno risultati audio diversi.
In pratica il posizionamento di questi oggetti va a definire la struttura di un sintetizzatore analogico modulare e gli oggetti vengono letti da una telecamera posta sotto il touchscreen.
Tutte le informazioni lette dalla telecamera (la posizione degli oggetti e il loro orientamento) vengono tradotti in musica e video: sulla superficie del touch vengono disegnate le relazioni tra i vari pezzi del circuito. Il risultato lo potete apprezzare in questo videoSe volete giocarci a casa dovete spendere qualche migliaio di euro, oppure con 8 euro ve lo potete comprare sull’appstore o google play. Sto provando la versione per iPad ed è semplicemente fenomenale.

Sito ufficiale: http://www.reactable.com/
Versione mobile: http://www.reactable.com/products/mobile/

 

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest