Recensione completa Nokia Lumia 820



Nokia si presenta all’appuntamento con Windows Phone 8 nel migliore dei modi, grazie al suo nuovo Lumia 820, uno smartphone destinato a trovare un posto di rilievo nell’affollatissimo mercato mondiale dei telefoni cellulari.

Il nuovo Nokia Lumia 820 si presenta al pubblico mondiale come il “fratello” minore del Lumia 920, smartphone top di gamma con un comparto fotografico superlativo. Ciò che differenzia principalmente il Nokia Lumia 820 dal Lumia 920, sono le dimensioni ed alcune specifiche tecniche, che portano il prezzo di questo interessante prodotto nella fascia medio-alta di mercato.

A prima vista lo smartphone appare come un freddo mattoncino, che potrà essere acquistato in svariate colorazioni, ma rimane comunque al primo impatto la sensazione di non avere tra le mani un oggetto dal design accattivante. Le forme però nascondono al loro interno innovazioni tecnologiche, che altri dispositivi di fascia più alta nemmeno posseggono.

L’innovazione tecnologica che più di ogni altre stupisce, è l’introduzione della ricarica wireless. Grazie a questo nuovo metodo di ricarica, il nuovo Nokia Lumia 820 può essere ricaricato semplicemente appoggiandolo su di una basetta, niente più fili e niente più collegamenti da effettuare. Questa innovazione è stata possibile, grazie alla nuova tecnologia ad induzione sviluppata da Nokia e presentata in occasione del lancio dei nuovi dispositivi basati sul sistema operativo Windows Phone 8. Purtroppo una nota dolente in tutto questo c’è infatti, rimuovere la cover posteriore del dispositivo è veramente un enigma complicato, proprio perchè al suo interno vi è la placca che recepisce l’induzione della ricarica wireless.

Il Nokia Lumia 820 è contraddistinto da un display AMOLED da 4.3 pollici con una risoluzione di 800 x 480 pixel, un vero peccato perchè con una risoluzione più alta di sarebbero potuti notare di più i già buoni colori ed il contrasto di questa buona unità. Ci ha fatto particolarmente dispiacere non aver trovato un Gorilla Glass a difendere lo schermo da graffi e urti. Nokia dal canto suo ha preferito puntare su di un semplice vetro, perciò possiamo solo sperare che sia particolarmente resistente. Un vantaggio di questa risoluzione bassa, sta nel fatto che le vecchie applicazioni realizzate per Windows Phone 7, veranno visualizzate a schermo intero, cosa che sarebbe accaduta comunque con l’aggiornamento al nuovo Windows Phone 8.

La fotocamera da 8 megapixel che equipaggia il Luma 820 è veramente una buona unità, coadiuvata dalle ottiche Carl Zeiss di cui Nokia va molto fiera. Il software poi messo a punto dalla casa finlandese ottimizzato per il nuovo sistema operativo, fanno si che gli scatti effettuati con questo dispositivo risultino molto buoni, senza eccellere però come avviene per il “fratello” maggiore il Lumia 920. Una delle caratteristiche molto acclamate dal produttore, è la facilità di catturare anche poche scie di luce in qualsiasi ambiente, si otterranno perciò ottime immagini anche in condizioni di luce molto scarsa. Ottimo anche il software che permette la registrazione di video ad una risoluzione fino a 1080p, i video risultano registrati in maniera molto positiva sia in condizioni di luce abbondante o meno.

Purtroppo però c’è un aspetto negativo da tenere in seria considerazione mentre si stanno effettuando degli scatti fotografici, perchè il vetro posteriore che racchiude il sensore e l’ottica del dispositivo, pare si sporchi facilmente, rendendo le vostre fotografie non molto limpide e qualche volta un po’ opache. Bisognerà quindi pulire molto spesso la parte posteriore del terminale, soprattutto se si ha voglia di immortalare momenti indimenticabili della nostra vita. Eccovi alcuni esempi di fotografie scattate con il Lumia 820, come potete vedere alcune volte risultano dei bagliori nell’immagine dovuti proprio alla non ottima pulizia del vetro posteriore.

La componente storage del Lumia 820 è caratterizzata da una memoria interna di 8 GB, che può essere facilmente aumentata ricorrendo all’uso di una scheda di memoria microSD. Proprio in questo campo c’è stato uno sviluppo ulteriore di Nokia al software di Windows Phone 8 infatti, il supporto alle schede di memoria risulta più semplice ed immediato che su altri dispositivi, chiedendo semplicemente all’utente che inserisce una scheda di memoria, se vuole utilizzarla per memorizzare immagini, video e musica. Il produttore finlandese ha voluto creare anche altre applicazioni che in questo caso riescono a gestire al meglio gli effetti che possiamo inglobare nelle nostre fotografie, interessante ad esempio l’applicazione per creare GIF animate utilizzando solo alcuni scatti effettuati.

Parlando del Lumia 820 non si può non tener conto di ciò, che più di ogni altra cosa permette le ottime performance di velocità e fluidità dello smartphone, ovvero il nuovo sistema operativo Windows Phone 8. Grazie a questo nuovo sistema operativo, la casa costruttrice ha potuto sfruttare al massimo il processore dual-core da 1,5 GHz infatti, durante la prova non si sono riscontrati lag o riavvii improvvisi, tocca perciò fare un plauso a Microsoft per aver messo su finalmente un buon sistema operativo mobile, che potrà a breve competere ad armi pari con i più blasonati iOS ed Android. Applicazioni come Xbox Music oppure Internet Explorer sono l’esempio lampante di come un sistema operativo, debba tener conto di funzionalità aggiuntive importanti come lo streaming musicale e video, ma anche della navigazione web ormai utilizzata sempre più frequentemente sugli smartphone attuali. L’aggiunta poi di applicazioni progettate interamente da Nokia per i propri dispositivi, Nokia Maps su tutte, permettono agli utenti che sceglieranno questo dispositivo, di usufruire di numerose funzionalità che altre case costruttrici come Samsung e HTC non sono in grado di implementare.

Il marketplace di Windows Phone 8 dovrebbe essere l’arma in più che dovrebbe sfoggiare Microsoft nella “battaglia” contro iOS ed Android, ma per ora rimane un semplice store in cui si trovano poche applicazioni e soprattutto non di qualità. Basti pensare alle applicazioni social quali Twitter e Facebook, che non riescono a competere minimamente con le stesse applicazioni sviluppate per altri sistemi operativi. Microsoft da parte sua sta investendo molto per portare molti sviluppatori a prediligere la loro piattaforma rispetto alle concorrenti, ma finora pare che non abbia trovato molte porte spalancate, anzi c’è ancora molta diffidenza nel nuovo sistema operativo Windows Phone 8.

Il Lumia 820 include al suo interno una batteria rimovibile da 1650 mAh, che permette una durata di circa un giorno utilizzando il telefono in maniera se così si può dire “normale”. Sicuramente si poteva fare di più, visto la batteria da 2000 mAh che equipaggia il Lumia 920 e che avrebbe sicuramente fatto la differenza su un dispositivo con uno schermo più piccolo come il Lumia 820. La parte telefonica del nuovo dispositivo non ha niente da recriminare ad alcun concorrente visti i risultati più che soddisfacenti, che hanno portato ad avere conversazioni lunghe anche durante uno spostamento o in zone che risultano out per altri smartphone più blasonati.

In conclusione possiamo ammettere che di strada ne è stata fatta dalla presentazione del predecessore, il Lumia 800, ad oggi infatti, le applicazioni, la fotocamera e la ricezione sono di gran lunga migliori rispetto a quelle iniziali. Purtroppo però quello che non ha convinto è il design e soprattutto alcune scelte, prima fra tutte la risoluzione dello schermo, che rischiano di non rendere giustizia al lavoro svolto dalla casa finlandese per presentare sui mercati mondiali uno smartphone performante con doti fotografiche da primo della classe. Il mercato ci dirà se Nokia ha investito bene il suo tempo, ma soprattutto le sue finanze, oppure se bisognerà variare di molto le stime di vendita a causa di scelte diverse da parte degli utenti

Fonte: TheVerge.com

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • lumia 820 recensione
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest