Recensione Cuffie DESTINY TTR The House of Marley



Nel vasto mercato dei produttori di supporti audio in mobilità, la House of Marley è senza dubbio una delle più interessanti, sia per il leggendario nome che porta con sè, sia anche per la qualità e la fattura dei prodotti che ha messo in commercio.

Il modello Destiny TTR è uno dei prodotti di punta dell’attuale catalogo: si tratta di cuffie Over-Ear (che coprono, quindi, l’orecchio) ad archetto, una tipologia che si sta diffondendo sempre di più nelle grandi città metropolitane e che viene spesso preferita dai giovani per un migliore ascolto della musica.

 

Tra le caratteristiche più interessanti di questo prodotto, la struttura in alluminio riciclabile e acciaio inossidabile, gli auricolari in pelle ultramorbida e una speciale tecnologia di isolamento acustico in grado di ridurre i rumori esterni mentre si ascolta musica. Altro dettaglio da non sottovalutare è il cavo, rivestito in tessuto, che elimina il fastidioso aggrovigliamento che si verifica con i normali fili delle cuffie, soprattutto quelle In-Ear, e aiuta a garantire un suono pulito, senza disturbi.

 

La qualità generale della cuffia, sia per quanto riguarda i materiali naturali, sia per la fedeltà del suono, è molto buona. Gli unici difetti riscontrati sono sulle tonalità alte, poco brillanti, e sull’isolamento dai rumori esterni, che non arriva mai ad essere completo. Inoltre, la scelta originale dei materiali rispetto alla concorrenza fa si che le cuffie vengano percepita un pò troppo pesante sulla testa. Ma grazie al particolare design degli auricolari, si possono utilizzare per periodi di tempo anche molto lunghi. Non a caso, una delle note positive che si possono considerare è proprio la comodità di utilizzo.

Complessivamente, le Destiny TTR Over-Ear sono un prodotto di ottima qualità, particolarmente adatto ai giovani che desiderano distinguersi dai loro coetanei con un prodotto che li rappresenta fortemente e che può essere utilizzato ogni giorno e in qualsiasi condizione, anche nelle più rumorose che ci offre la vita quotidiana cittadina.

 

A questo proposito, va comunque sottolineato che le cuffie non garantiscono un completo isolamento acustico dai suoni esterni e quindi non sono indicate per i puristi che desiderano ascoltare ogni minimo dettaglio di un brano, senza interferenze.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest